Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

I dubbi di Mazzarri e una scelta ponderata: a Kovacic le chiavi dell'Inter

I dubbi di Mazzarri e una scelta ponderata: a Kovacic le chiavi dell'Inter
venerdì 18 ottobre 2013, 11:552013
di Gianluigi Longari

In attesa che il mercato e le nuove prospettive societarie facciano il loro corso, in casa Inter sembra giunta l'ora di valorizzare in maniera importante quelli che sono stati i colpi di mercato già portati a casa in passato, con particolare attenzione per chi più degli altri solo qualche mese fa, sembrava poter personificare la voglia di rivalsa del squadra. Complici le non perfette condizioni fisiche di Alvarez, infatti, Walter Mazzarri si troverà nella condizione di lanciare e di puntare in maniera piuttosto importante su Mateo Kovacic. Il croato in questa prima fase della stagione non ha rappresentato ancora quello splendido prospetto che si era intravisto solo qualche mese fa, probabilmente anche a causa di una collocazione tattica che a seguito dall'infortunio estivo e del recupero, non lo è riuscito a valorizzare appieno. A questo proposito il match dell'Olimpico di Torino potrebbe essere molto più che indicativo: il ritardo degli argentini nel ritorno a casa (6 ore) più l'infortunio di Milito, rendono molto probabile l'impiego di Kovacic come trequartista e non come mezzala al contrario di quanto visto sino ad oggi.

Una posizione che potrebbe contribuire allo sviluppo della personalità del giovane calciatore, consentendogli di arrivare più spesso in zona conclusione e se possibile consentendogli pure di centrare una prima rete in nerazzurro che ancora per il momento non è giunta. Uno zero scomodo nelle statistiche di colui che deve, per qualità e caratteristiche, rappresentare la rivalsa di casa Inter.
Mazzarri punta sulla sua carta a sorpresa, a Kovacic consegnerà le chiavi dell'Inter.