Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 23 gennaio

Mercato no stop -  Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 23 gennaioTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
giovedì 24 gennaio 2013, 01:352013
di Antonio Gaito
Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.

JUVENTUS, RINNOVA BUFFON ED E' IN ARRIVO LISANDRO LOPEZ - INTER: PIACE JONAS, SMENTITA PER BELHANDA E UN'ALTRA CESSIONE PER ARRIVARE A PAULINHO - PALERMO, PRESI BOSELLI E FORMICA - NAPOLI, FATTA PER RADOSEVIC E LA META' DI MAZZARANI - Nella giornata di ieri la Juventus ha recitato un ruolo da protagonista. Il club bianconero ha rinnovato per due stagioni il contratto di Gigi Buffon. Il portiere percepirà un ingaggio da 4,5mln di euro più bonus, che equivale al massimo del tetto ingaggi della Juventus. "Per Gigi non c'erano mai stati problemi sul rinnovo, si sapeva da tempo che avrebbe trovato l'accordo con la Juve. Bisognava - ha detto l'agente del giocatore Silvano Martin - solo trovare la formula: la società voleva tre anni e lui uno, alla fine si è scelto di firmare per due. Lui ha capito le esigenze del paese e ha deciso fare un piccolo ritocco al ribasso del suo ingaggio". Lo stesso ingaggio di 4,5mln di euro dovrebbe attendere anche Fernando Llorente dell'Athletic Bilbao. Nella giornata di oggi dovrebbe arrivare l'annuncio ufficiale dell'ingaggio del giocatore, che si svincolerà a giugno, ma non è escluso che il club riesca a convincere il club spagnolo di non perdere il giocatore a parametro zero, anticipando il suo arrivo a Torino. L'obiettivo imminente della Juventus, però, è Lisandro Lopez. L'operazione con il Lione sembrava improbabile, come dichiarato dal presidente Aulas, ma un contatto col presidente Agnelli ha sbloccato la trattativa e l'accordo è possibile sulla base di un prestito con diritto di riscatto obbligatorio.
L'Inter continua a guardarsi intorno, avendo la necessità di rinforzare la rosa a disposizione di Stramaccioni ed in cassa il tesoretto scaturito dalla cessione di Wesley Sneijder. Ieri il presidente del Montpellier, Louis Niccolin, ha dichiarato di un'offerta dei nerazzurri per Younes Belhanda: "Giovedì ho ricevuto un'offerta dall'Inter pari a 14 milioni di euro. Ebbene, ho accettato quest'offerta. La società che si aggiudica Belhanda è l'Inter, perché il Fenerbahçe ha offerto soltanto 8 milioni che non è il prezzo adeguato a Belhanda". Queste le parole del presidente del club francese che hanno portato l'Inter alla replica, nella persona di Marco Branca: "Ci dispiace contraddire il presidente del Montpellier, ma l'Inter non ha mai presentato un'offerta per il suo giocatore Younes Belhanda". Non è un mistero invece che l'Inter stia provando a muovere passi concreti per Jonas, esterno destro del Vasco da Gama. Extracomunitario, il suo entourage ha svelato già negli scorsi giorni la volontà del calciatore di approdare presto in Italia ma non è ancora riuscito a svincolarsi dal club brasiliano: la trattativa prosegue e nel week-end dovrebbero esserci novità importanti. Il primo nome per il centrocampo è sempre quello di Paulinho e dopo la cessione di Sneijder il club nerazzurro - pur di arrivare al giocatore - è determinato a monetizzare anche dalla cessione di Ricardo Alvarez. Il giocatore con più richieste, però, è Philippe Coutinho. Sul giocatore c'è il Liverpool che ha proposto otto milioni di euro per il suo cartellino, ma soprattutto il Southampton che è arrivato a toccare quota 12 milioni su espressa richiesta del nuovo tecnico Mauricio Pochettino che ha lavorato con Cou nei suoi sei mesi di prestito la scorsa estate all'Espanyol. Intanto nelle prossime ore il club nerazzurro incontrerà il Bari per il talentuoso classe '91 Nicola Bellomo ed è probabile che l'Inter possa avanzare una prima proposta concreta.
Il Milan nonostante le dichiarazioni di facciata lavora per l'arrivo di un attaccante. Nella giornata di ieri Allegri s'è espresso sul mercato dei rossoneri: "Drogba? I campioni sono sempre ben accetti, ma queste sono operazioni complicate. Galliani sa bene come portare a termine queste operazioni se sarà possibile. Io sono sereno e penso solo a lavorare sul campo per continuare a migliorare. La coppia Kakà-Drogba? Sono calciatori che aumentano il livello tecnico della squadra e la sua autostima anche se il gruppo di giovani che abbiamo sta facendo bene, sta crescendo molto. Vedremo cosa riuscirà a fare la società, altrimenti continueremo a lavorare così per fare un girone di ritorno di grande livello". I rossoneri per ora sembrano voler insistere per Mario Balotelli. Oggi Mino Raiola avrà un contatto col Manchester City per capire i margini di una trattativa. I citizens cedono il giocatore solo a titolo definitivo ma potrebbero bastare 25mln di euro, cifra che comunque il Milan non ha alcuna intenzione di spendere. Dopo Saponara il club ha già pronto un altro colpo in prospettiva: si tratta di Bartosz Salamon, centrocampista classe 1991 di proprietà del Brescia che viene paragonato per caratteristiche al capitano rossonero Massimo Ambrosini. L'accordo col Brescia è stato trovato sulla base di due milioni di euro per la metà del cartellino ed al giocatore un ingaggio da 800mila euro netti a salire per i prossimi 4 anni.
Si è mossa ieri anche la Roma che definito l'arrivo dall'Olympiacos di Vasilis Torosidis, 27enne laterale destro che ha completato ieri le visite mediche a Roma ed ha firmato il suo nuovo contratto con i rossoneri. L'operazione è costata 400mila euro ed al giocatore è andato un contratto triennale.
La squadra più attiva in questo momento però è il Palermo. Ieri l'ad Pietro Lo Monaco ha piazzato un doppio colpo. I rosanero potranno contare sull'attaccante Mauro Boselli del Wigan che ha avuto una parentesi anche al Genoa, e per Mauro Formica, centrocampista classe '88 del Blackburn. Prosegue invece il tormentone legato a Stefano Sorrentino. Nell'operazione rientrerà anche il cartellino di Kurtic ma si sta discutendo della formula del trasferimento del portiere che potrebbe essere a titolo definitivo o con diritto di riscatto obbligatorio.
Non ha necessità di mercato il Napoli che è proiettato verso il mercato prospettico. Il club partenopeo ha praticamente chiuso con l'Hajduk Spalato per Josip Radosevic, giovane mediano classe '94 già titolare della nazionale maggiore croata e che in patria paragonano a Gattuso. Il Napoli ha battuto la concorrenza di Parma e Marsiglia grazie alla volontà del giocatore. Ma il club di De Laurentiis non si ferma qui: ieri è stato trovato l'accordo con l'Udinese per la metà di Andrea Mazzarani. Il centrocampista però sarà girato in prestito al Modena. In esubero i partenopei hanno Bruno Uvini, talentuoso difensore brasiliano a cui sta pensando il Siena in caso di addio di Neto. Il club toscano ieri ha messo a segno due colpi: si tratta di Adrian Calello che ha firmato il suo nuovo contratto: il giocatore arriva dalla Dinamo Zagabria in prestito con diritto di riscatto. Sempre a centrocampo è stato annunciato l'arrivo dal Betis Siviglia di Salvador Agra.

BAYERN-GUARDIOLA, SPUNTANO I PRIMI OBIETTIVI - REAL MADRID, MOU SPEGNE I RUMORS SUL PSG - UNITED, PRONTI DUE COLPI - CHELSEA, MARIN VERSO IL PRESTITO - NEWCASTLE, PRESI YANGA MBIWA E GOUFFRAN - Con l'approdo di Pep Guardiola al Bayern Monaco non mancano i rumors quotidiani sui prossimi obiettivi del club bavarese che consegnerà ovviamente al tecnico spagnolo una rosa d'altissimo livello. Per la stampa spagnola non ci sono dubbi: l'obiettivo dei tedeschi è Luis Suarez. Per l'attaccante del Liverpool, che sta trascinando i reds in questa stagione a suon di gol, sarebbero pronti quasi 40mln di euro. Diversa la versione della stampa tedesca che riporta di ben tre obiettivi per il mercato estivo: si tratta del centrocampista Isco del Malaga, il difensore della Real Sociedad Íñigo Martínez e Iker Muniain, ala sinistra dell'Athletic Bilbao.
In Spagna si registrano le dichiarazioni di Josè Mourinho. Il tecnico del Real Madrid ha frenato i rumors su un suo possibile approdo al Paris Saint Germain: "Il PSG ha un grande allenatore che è anche mio amico e un presidente che conosco e ha una grande passione per il calcio. A Parigi ci sono molti portoghesi e grandi appassionati di calcio,. Hanno tutto per raggiungere l'obiettivo. L'Europa deve avere una città come Parigi al top del calcio e credo che il progetto PSG funzionerà, ma per quello che mi riguarda credo che non allenerò il Paris Saint-Germain. L'obiettivo - ha ribadito Mourinho - verrà raggiunto da Ancelotti e Leonardo, non hanno bisogno di un altro allenatore. Spero che vada tutto bene a Carlo e al Paris Saint-Germain". Non ci sono grossi movimenti di mercato per il momento in casa merengues. In uscita i blancos potrebbe privarsi di Ricardo Carvalho. Il 34enne difensore portoghese potrebbe proseguire la sua carriera in Russia: il Rubin Kazan è pronto a proporre al giocatore un contratto da 3.5 milioni di euro netti a stagione più bonus legati alle presenze.
Chiudiamo la panoramica spagnola con il Malaga che finalmente ha annunciato l'arrivo di Diego Lugano. Il giocatore uruguaiano si è sottoposto alle visite mediche, poi ha firmato il contratto con il club spagnolo, il quale aveva già trovato da tempo l'accordo con il PSG. Lugano arriva in prestito con diritto di riscatto dal club francese.
In Inghilterra sono sempre più convinti che a breve il Manchester United possa ufficializzare due colpi di mercato. Sir Alex Ferguson infatti avrebbe definito l'arrivo del portiere Dean Santangelo e dell'attaccante del Crystal Palace Wilfried Zaha. Per il giocatore del club londinese sarebbe pronta un'offerta da 12 milioni di sterline.
Il Chelsea si interroga sulla possibilità di lasciar partire in prestito Marko Marin, talentuoso fantasista che non trova spazio nei blues. A confermarlo è l'agente del giocatore: "Non nascondo il fatto che ci sono diverse offerte interessanti per un prestito fino al termine della stagione. Marko vorrebbe giocare di più - ha detto l'agente Ramadani - ma ci rendiamo conto che in un club importante come il Chelsea ci sarà sempre una grandissima concorrenza. Marin sta bene a Londra ma ha bisogno di continuità. Parleremo presto con il Chelsea per studiare le opzioni possibili".
Chi invece non si muove è Miguel Pérez Cuesta, meglio noto come Michu, che ha rinnovato il suo contratto con lo Swansea fino al 2016: "Per me è stata una decisione semplice, sto vivendo un sogno qui esprimendo il mio miglior calcio. Sono felice qui con la tifoseria e mi trovo bene in città. Ho letto delle speculazioni sul mio futuro - ha detto l'attaccante - ma non mi interessano, penso solo a giocare ed a fare bene per lo Swansea".
Ottimo rinforzo messo a segno dal Newcastle. Il club inglese ha annunciato di aver acquisito dal Bordeaux l'attaccante Yoan Gouffran: "Sono molto orgoglioso di essere in questo club fantastico. Sono stato molto bene al Bordeaux, ma tutte le cose belle finiscono ed era tempo per una nuova sfida. Sarà bello - ha detto il francese - confrontarsi in un campionato come la Premier League". In precedenza il Newcastle aveva annunciato l'arrivo di Mapou Yanga-Mbiwa dal Montpellier: "E' stata una decisione difficile da prendere, il Montpellier è stato il club che mi ha formato, che mi ha permesso di giocare in prima squadra e di vincere il campionato. Ma il Newcastle - ha detto il 23enne difensore che piaceva anche al Milan - ha dimostrato di volermi fortemente, e questo aspetto è stato molto importante per me. Ho sempre sognato di giocare in Inghilterra".