Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Il ciclone Avellino si abbatte sul Carpi

Il ciclone Avellino si abbatte sul Carpi TUTTO mercato WEB
© foto di Prospero Scolpini/TuttoLegaPro.com
sabato 19 ottobre 2013, 17:142013
di Luca Esposito
Avellino 4 Carpi 1

Rispetto alla precedente giornata di campionato Avellino e Carpi hanno destato profondi cambiamenti: gli irpini sono stati in grado di rifarsi dopo la pesante sconfitta di Siena, esprimendo il proprio gioco in maniera fluida e convincente, per contro la squadra carpigiana è apparsa lontana parente di quella che aveva battuto il Novara. Troppi errori soprattutto in difesa nell'undici di Stefano Vecchi, e gli attaccanti di Rastelli hanno ringraziato. Non erano trascorsi nemmeno cinquanta secondi di gioco e l'Avellino era già passato in vantaggio: lancio di Pisacane in profondità, scatto di Galabinov e tiro imprendibile del bulgaro. La reazione del Carpi è stata in un destro di Porcari che su calcio di punizione ha mandato il pallone di poco a lato, ma al 5' è arrivato il raddoppio irpino, senza che gli emiliani avessero avuto il modo di organizzarsi: il passaggio è stato di Bittante, la sponda di Castaldo e il tiro finale di D'Angelo per il 2-0. I carpigiani col passare dei minuti hanno deciso di rischiare qualcosa in più, ma le conclusioni di Sgrigna non hanno creato problemi al portiere avversario, anzi, è arrivato il terzo gol al 35' campano: Zappacosta, che cinque minuti prima aveva colto la traversa, stavolta è riuscito a crossare pericolosamente nell'area emiliana e Galabinov ha insaccato facilmente il 3-0.

In apertura ripresa Vecchi ha subito proposto due giocatori offensivi, De Vitis e Inglese, e gli emiliani si sono installati con più continuità nella metà campo avellinese: al 1' Pasciuti ha impegnato con un pericoloso tiro Terracciano che poi si è ripetuto su conclusione di Pesoli innescato da Sgrigna. Al 78' il Carpi se non altro ha accorciato le distanze: conclusione da lontano di Porcari e gol segnato dall'ex di turno, ma è una rete che non è servita a molto, dato che Soncin poco prima del novantesimo ha realizzato il quarto centro per i campani approfittando di un errore di Pesoli. 4-1 per l'Avellino e vittoria che spetta legittimamente agli irpini.

IL TABELLINO DELLA GARA

AVELLINO (3-5-2): Terracciano 6,5; Izzo 6,5, Peccarisi 6,5, Pisacane 6,5; Zappacosta 7, D'Angelo 7 (75' Millesi ng), Arini 6,5, Schiavon 6,5, Bittante 6,5; Castaldo 6,5 (86' Angiulli ng), Galabinov 7 (68' Soncin 6,5). A disposizione: Seculin, Fabbro, De Vito, Massimo, Dià e Herrera. Allenatore: Massimo Rastelli 7.

CARPI (4-4-1-1): Kovacsik 5; Letizia 5,5, Gagliolo 5,5 (46' De Vitis 6), Pesoli 5, Poli 5; Concas 5,5, Porcari 6, Memushaj 5 (68' Di Gaudio ng), Pasciuti 5,5; Sgrigna 6,5; Çani 5 (46' Inglese 6). A disposizione: Nocchi, Sperotto, Kiakis, Bertoni, Liviero, Della Rocca, Mbakogu e Lollo. Allenatore: Stefano Vecchi 5.

Arbitro: sig. Fabbri di Ravenna.

RETI: 1' Galabinov (Av), 5' D'Angelo (Av), 35' Galabinov (Av), 78' Porcari (C), 89' Soncin (Av).

NOTE: spettatori circa 8000. Ammoniti Porcari (C), Peccarisi (Av), Pasciuti (C), Inglese (C), Soncin (Av). Corner 1-3. Recupero: 1'pt, 3' st.