Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juventus, Conte: "Aumenta il rimpianto per quanto successo a Firenze"

Juventus, Conte: "Aumenta il rimpianto per quanto successo a Firenze"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 30 ottobre 2013, 23:202013
di Simone Lorini

Il tecnico della Juventus Antonio Conte ha parlato della prestazione dei suoi al termine della gara contro il Catania. Si parla come primo argomento del ko di Firenze, per cui c'è ancora rimpianto: "Il rammarico aumenta, perchè a Firenze è successo qualcosa di incredibile, avevamo condotto in lungo e in largo la partita, avendo anche l'occasione di andare a segnare il terzo gol. Nella prestazione ci sono cose positive e negative, se vogliamo essere costruttivi bisogna cercare anche le cose migliorabili, così come quando perdi bisogna andare a cercare quelle positive", ha detto a Mediaset Premium.

Firenze ha fatto l'effetto del ko con l'Inter dell'anno scorso?
"Direi di no, a Firenze è successo qualcosa che ha dell'incredibile, anche se ovviamente è già successo, basti pensare alla finale di Champions persa dal Milan contro il Liverpool, penso comunque siano cose quasi irrepetibili. Poi abbiamo ripreso il cammino giocando bene a Madrid e vincendo due partite in campionato con ottime prestazioni".

Le è piaciuto Llorente?
"Fernando ha fatto il suo, una discreta partita, ho fatto ruotare un po' le punte perchè mi sono venuti a mancare Quagliarella, Vucinic e parzialmente Giovinco, quindi è normale che qualcuno possa risentire la fatica".

Seguirà Roma-Chievo?
"Domani c'è Halloween, andrò a cena con mia moglie sennò rischio il divorzio, la registrerò".

Ha seguito la vicenda di Klopp, che ha rinnovato col Borussia fino al 2018?
"Gli faccio i complimenti, stanno facendo cose egregie anche perchè lì gli permettono di lavorare in maniera più tranquilla, in Italia siamo più focosi".

Della prestazione di Pirlo cosa vogliamo dire?
"Andrea è un fuoriclasse, è l'unico italiano inserito nella lista per il Pallone d'Oro, è inevitabile che stiamo cercando di gestirlo come con gli altri campioni della rosa. Stiamo cercando di allenarli al meglio e di fare una rotazione scientifica".

Nella lista del Pallone d'Oro c'è anche Conte:
"E' una bellissima soddisfazione per me visto che alleno solo da sei anni, ringrazio i miei calciatori perchè sono loro che mi permettono di raggiungere certi risultati".