Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

L'usato sicuro e la nuova arma di Rossi per la rinascita della Samp

L'usato sicuro e la nuova arma di Rossi per la rinascita della SampTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 16 gennaio 2013, 20:002013
di Antonio Vitiello

La carriera di un calciatore spesso imbocca strade imprevedibili. Da capitano osannato e glorificato da compagni e tifoseria si finisce per essere escluso dal progetto e messo in naftalina fino a quando un nuovo allenatore non ti "riscopre" in un altro ruolo. E' la storia di Angelo Palombo e la Samp, fatta di gioie e amarezze, come la retrocessione sul campo di due anni fa, mai digerita dal capitano che non ha mai metabolizzato del tutto il brutto colpo. Il calcio propone storie strane e affascinanti, proprio come quella del centrocampista di Ferentino, che in questi mesi da separato in casa si è allenato in modo professionale e ha ingoiato bocconi amari.

Dopo il ritorno dal prestito dall'Inter in molti si aspettavano una nuova a cessione, invece rimanere a Genova non gli ha portato grossi vantaggi, anzi, altre amarezze e delusioni. Fino a quando non è salito in sella Delio Rossi e a differenza di Ciro Ferrara lo ha letteralmente rivitalizzato. Palombo è stato riscoperto difensore centrale ed un ex metronomo di centrocampo sa interpretare bene quel ruolo perchè intuisce anticipatamente la giocata dell'avversario. E ci sono anche dati statitici che confortano la scelta di Rossi. Con Palombo schierato nella posizione di centrale nella difesa a tre i blucerchiati hanno subito solo un gol contro Juve e Milan. Inoltre hanno conquistato 4 punti nell'arco di una settimana affrontando due squadre molto più preparata e ambiziose della Samp. Fermare i bianconeri in casa e vincendo addirittura in dieci uomini sa proprio di impresa. E la solidità difensiva ha fatto sì che la formazione di Conte alzasse bandiera bianca dopo i 90 minuti regolamentari. La riscoperta di Palombo sembra aver giovato anche lo spogliatoio che non ha mai visto di buon occhio l'esclusione del capitano. Ora che Palombo ha riconquistato il posto da titolare intende mantenerlo fino al termine della stagione e godersi questa seconda storia d'amore con la sua Samp.