Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le gare delle italiane in Europa: incrocio con la Spagna, Fiorentina in fuga

Le gare delle italiane in Europa: incrocio con la Spagna, Fiorentina in fugaTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
martedì 22 ottobre 2013, 07:002013
di Raimondo De Magistris

Si torna a giocare in Europa. Con gli impegni di questa sera di Napoli e Milan si apre il sipario sulla tre giorni europea che vedrà impegnate cinque squadre italiane. Tra gare proibitive ed altre decisamente più abbordabili ecco le sfide in programma.

MILAN-BARCELLONA (stasera ore 20.45) - Il gol a tempo scaduto all'Amsterdam Arena di Mario Balotelli permette ad Allegri di affrontare questo doppio impegno contro la squadra del Tata Martino senza l'ossessione di dover strappare almeno un punto nei 180 minuti. La disparità di forze in campo, infatti, appare evidente e il Milan anche nella prima delle due sfide che giocherà in casa partirà nettamente sfavorito.
I rossoneri sono alla ricerca di un gioco che anche in questa stagione tarda ad arrivare, la vittoria di sabato contro l'Udinese uno dei pochi sorrisi in uno primo scorcio di stagione deludente. Per fortuna dei rossoneri, vista la pochezza delle altre due avversarie il cammino per il secondo posto è già in discesa dopo due gare. Classifica - Barcellona 6; Milan 4; Ajax 1; Celtic 0.

OLYMPIQUE MARSIGLIA-NAPOLI (stasera ore 20.45) - Un crocevia decisivo. Il Napoli arriva alla sfida di Marsiglia con tre punti conquistati in due partite e dopo il primo ko in campionato. Contro il fanalino di coda del gruppo di ferro di questa Champions si dovrà dare il tutto per tutto per provare a conquistare il bottino pieno necessario per insidiare la corsa di Arsenal e Borussia Dortmund che domani si affronteranno all'Emirates Stadium.
L'attesa della vigilia è tutta per l'impiego di Gonzalo Higuain che, entrato a gara in corsa venerdì sera, non ha ancora sciolto le riserve sul suo impiego dal 1'. Questo Napoli in gare così importanti non può fare a meno del centravanti argentino. Classifica - Arsenal 6; Borussia Dortmund 3; Napoli 3; Olympique Marsiglia 0.

REAL MADRID-JUVENTUS (domani ore 20.45) - La situazione è delicata, la gara proibitiva. La Juventus vola a Madrid con la consapevolezza che dal doppio confronto con la squadra di Ancelotti non può tornare a mani vuote se non vuole complicare ulteriormente un raggruppamento più aperto che mai per il secondo posto visti i due pareggi conquistati dai bianconeri nelle prime due gare. Di fronte, però, Antonio Conte si troverà una delle candidate maggiormente accreditate per la vittoria finale che ha tutta l'intenzione di proseguire il suo cammino a punteggio pieno. A questo aspetto c'è da aggiungere un morale sotto i tacchi dopo i quattro gol incassati al Franchi. Dopo i campanelli d'allarme suonati in Champions anche dal campionato sono arrivate delle conferme: la difesa non dà più le garanzie della passata stagione. Classifica - Real Madrid 6; Juventus 2; Copenaghen 1; Galatasaray 1.

APOLLON-LAZIO (giovedì ore 19.00) - L'Europa League per dimenticare le delusioni del campionato. La Lazio vola a Limassol per non perdere il primo posto nel gruppo J. Nell'ultimo turno la squadra di Petkovic è stata coraggiosa e tenace riuscendo a recuperare il doppio svantaggio contro il Trabzonspor grazie alla doppietta di Sergio Floccari nei minuti finali di una gara ben giocata. Vincere allo stadio Tsirion vorrebbe dire fare un passo quasi decisivo verso la qualificazione. Classifica - Trabzonspor 4; Lazio 4; Apollon 3; Legia Varsavia 0.

FIORENTINA-PANDURII (giovedì ore 21.05) - Entusiasmo alle stelle e sei punti già conquistati nelle prime due giornate. La Fiorentina arriva alla terza giornata di Europa League con la consapevolezza che ottenere i tre punti vorrebbe dire ottenere la quasi matematica qualificazione al turno successivo. L'impegno è tutt'altro che proibitivo, il Pandurii sulla carta non è squadra superiore al Paços Ferreira che i viola hanno agevolmente battuto 3-0 nella prima giornata. Classifica - Fiorentina 6; Dnipro 3; Pandurii 1; Paços Ferreira 1.