Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

LIVE TMW - Allegri: "Balo in dubbio per il Barça. Domani Kaka in panchina"

LIVE TMW - Allegri: "Balo in dubbio per il Barça. Domani Kaka in panchina"TUTTO mercato WEB
© foto di Alberto Lingria/PhotoViews
venerdì 18 ottobre 2013, 14:012013
di Simone Bernabei

Il tecnico del Milan Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida con l'Udinese. Queste le sue parole:

Su Balotelli: "I dottori lo valuteranno lunedì mattina, vedremo se sarà disponibile per martedì. La partita è ravvicinata, vediamo".
Sul match di domani: "Non sarà semplice, l'Udinese nel corso degli anni ha fatto ottimi risultati. Tutti gli anni vendono i migliori giocatori ma hanno un'ottima organizzazione di gioco. Poi davanti c'è uno come Di Natale, che è sempre pronto a fare gol. Servirà pazienza".
Sulle assenze: "Giocheremo con quelli che ci sono. La squadra è concentrata e sono certo che faremo una bella gara. Domani sarà una gara che dovrà vincere il gruppo".
Sul ritiro: "Non è una decisione punitiva. Ci è servito solo per stare insieme e affrontare i temi caldi, soprattutto gli errori che abbiamo commesso".
Sugli infortuni: "L'unico che potevamo recuperare era De Sciglio. Abbiamo recuperato già Kaka anche se ha pochi minuti nelle gambe, ma è comunque importante la sua presenza in panchina. Pazzini e Bonera sapevamo che sarebbero state situazioni lunghe. Giocando una partita ogni tre giorni il rischio infortuni chiaramente aumenta. Incidono anche le gare della Nazionale".
Sulle differenze rispetto all'anno scorso: "Dal punto di vista del gioco siamo più avanti, ma chiaramente avendo preso 13 gol dobbiamo migliorare. E' impensabile però fare 4 gol ogni volta per vincere le partite. Serve dunque lavorare meglio in certe situazioni per evitare le disattenzioni. A livello di gioco, comunque, siamo messi meglio rispetto allo scorso anno".
Sugli errori: "Abbiamo riguardato i video, spesso in partita un giocatore non si rende conto. Questo è un metodo che utilizziamo per migliorarci".
Sulle pressioni su Balotelli: "Mario oltre che essere un grandissimo giocatore è anche un personaggio mediatico importante, per questo è essenziale che lui sappia gestire la sua vita. E' ancora un ragazzo, ma deve capire che non è uno uguale agli altri. Su questo deve lavorare, facendo anche dei sacrifici. Le pressioni mediatiche ce l'hanno Messi, Ronaldo e Ibrahimovic. Lui deve essere bravo a non dare spazio alle voci intorno a lui".
Su Twitter: "Proibire ai giocatori di scrivere è impossibile. Noi non abbiamo particolari problemi, ma come in tutte le cose servono delle regole".
Sul momento della squadra: "Il calcio è questione di centimetri, e in questo momento a noi mancano questi. La squadra però ha capito, serve più concentrazione".
Ancora sull'infortunio di Balotelli: "Quello che posso dire è che noi abbiamo fiducia nello staff della Nazionale. Se l'hanno fatto giocare hanno ritenuto che fosse disponibile. Lui è arrivato, ha avuto un giorno e mezzo di riposo e dopo 5 minuti di allenamento si è fermato. Non mi sembra stressato, io lo voglio avere al 100% in campo, fuori gli posso solo dare dei consigli".
Sulla formazione di domani: "Credo che giocherà Silvestre, ha fatto una buona settimana di allenamento. Di solito quando si rientra da un infortunio la prima partita è sempre buona".
Su Kaka: "Ha massimo 25 minuti nelle gambe. E' un recupero graduale, non vogliamo rischiare ricadute".
Su Di Natale: "Ci vorrà molta attenzione, ma di solito quando siamo in emergenza la squadra mette in campo sempre grande concentrazione. Di Natale lo conosciamo, fa tantissimi gol. Ma temo tutta l'Udinese, è complicata da affrontare e non fa giocare l'avversario".
Sul match di stasera: "L'importante è vincere noi, dobbiamo recuperare e per adesso non penso agli altri".
Su Silvestre: "E' un giocatore che per quanto mi riguarda ha sempre fatto bene. Sono sicuro che domani farà bene. Giocare a San Siro non è semplice, ma lui ha esperienza e io ho grandissima fiducia".
Sulla sconfitta con la Primavera: "Le critiche non mi danno fastidio. Sono l'allenatore del Milan da 4 anni, in un modo o nell'altro rimetto sempre a posto quello che non va".
Sui recuperi in vista del Barcellona: "Vediamo come va domani sera. De Sciglio difficilmente recupererà, tutte le altre valutazioni le farò dopo la gara con l'Udinese. Chiaramente cercheremo di recuperare il maggior numero di giocatori possibile".
Sul clima attorno a Berlusconi: "La squadra è concentrata sul lavoro, chiaramente speriamo di dargli delle belle soddisfazioni sportive".
Su Rami: "E' un giocatore importante, internazionale. Ha grande personalità e grande carattere ma l'ho visto poco".
Su Gabriel: "E' un portiere molto bravo, sicuramente avrà un grande avvenire. In questo momento, però, il nostro portiere è Abbiati".