Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Nocerina, Fontana: "Sono contento della mia squadra"

Nocerina, Fontana: "Sono contento della mia squadra"TUTTO mercato WEB
© foto di Dario Fico/TuttoNocerina.com
martedì 29 ottobre 2013, 00:522013
di Luca Esposito

Gaetano Fontana non riesce proprio a digerire la sconfitta rimediata nei venti minuti finali dalla sua Nocerina con il Pontedera. Il tecnico molto a malincuore si trova a commentare i singoli episodi, c'è da capirlo, e vuole soprassedere persino sul parlare dell'espulsione ricevuta dopo il gol del 2-1 di Grassi, per non trascurare quelle che sono state le risposte che la sua Nocerina gli ha dato in campo.

"Non si può dire nulla alla squadra - commenta Fontana - perché il primo tiro in porta dei nostri avversari è coinciso con il gol di Grassi, che ha segnato su un'azione non pulitissima per dire la verità. Il secondo gol è arrivato solo su rigore, comunque ho visto una squadra che è riuscita a non far giocare bene il Pontedera, difatti loro sono stati costretti a tentare i lanci lunghi. Noi abbiamo avuto qualche situazione favorevole con Palma e con Danti, al di là del gol che abbiamo segnato, però in campo sono andati due giocatori che si sono trovati a giocare la prima partita ufficiale, parlo di Kamana e di Polichetti, ma sapevamo che alla lunga i due avrebbero pagato dazio dal punto di vista atletico. Dovevamo stare attenti alle possibili sostituzioni, e anche Martinez è dovuto uscire per un problema, quindi non abbiamo avuto il modo di fare altri tipi di cambi. Mi dispiace molto per la squadra". Contro le grandi la Nocerina riesce anche a esaltarsi, comunque. "Devo essere onesto - spiega Fontana - La Nocerina penso abbia sbagliato solo la partita col Catanzaro e il primo tempo col Grosseto. Non siamo riusciti a fare più punti a causa degli episodi particolari, e la cosa mi dispiace, perché questo stato di cose sta perdurando dall'inizio del campionato, e sembra che uno cerchi di spostare l'attenzione verso altri fattori. Sono orgoglioso della squadra che ho, dell'atteggiamento che i giocatori stanno mettendo in campo, e si è visto, perché altrimenti non avremmo offerto questa prestazione a Pontedera. Se vogliamo vincere, a questo punto, quando è così dobbiamo cercare di raggiungere il secondo gol e magari anche il terzo. A mio avviso abbiamo fatto una grande partita". Perché la sua espulsione? "Abbiamo fatto una grande partita in fase di non possesso palla e anche di possesso, ma purtroppo non siamo riusciti a ottenere nulla".