Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Passi avanti Milan. Galliani e quell'acquisto azzeccato nato in spiaggia...

Passi avanti Milan. Galliani e quell'acquisto azzeccato nato in spiaggia...TUTTO mercato WEB
© foto di MASCOLO/PHOTOVIEWS
domenica 20 ottobre 2013, 07:152013
di Antonio Vitiello

La sosta ha leggermente invertito la rotta, il Milan visto contro l'Udinese a tratti è sembrato migliore sotto diversi aspetti. Rispetto alla passata annata i rossoneri si presentano con 4 punti in più all'ottava giornata, una lieve nota positiva. Sette del campionato trascorso contro gli undici dell'attuale. In una squadra falcidiata da infortuni, non ultima la defezione di Abbiati a poche ore dall'incontro con i friulani, qualche piccolo passo avanti è possibile notarlo. In primis Valter Birsa che continua a segnare gol pesantissimi, due reti e ben sei punti in cascina. La prodezza di ieri sera non fa altro che dare ancora più conferme sulle qualità tecniche del giocatore. Arrivato in ombra e tra lo scetticismo generale, Birsa si sta ritagliando il suo spazio. Due gol di pregevole fattura e di vitale importanza per la classifica e per il morale. "Birsa è diventato uomo-partita, è stata un'intuizione dell'estate - ha detto Galliani a fine partita - La cosa è nata in spiaggia, una cosa fatta in spiaggia tra me e Preziosi. E' stata la stessa intuizione di Boateng. Quando si sta a cena assieme si parla di calcio".

L'altra nota positiva è stata la prova della coppia Montolivo e Poli, un duo di qualità e sostanza a centrocampo. L'ex Fiorentina si è messo in mostra per aver recuperato una miriade di palloni, sostituendo al meglio l'assente De Jong. Per quanto riguarda Poli cresce giorno dopo giorno e in campo si assume le sue responsabilità. Anche Gabriel ha destato un'ottima impressione all'esordio, mettendosi in mostra sopratutto con la parata sulla punizione di Di Natale. Non trascurabile il ritorno di Ricardo Kakà. Qualche spunto del vecchio Ricky si è intravisto ma è ancora troppo presto per dare giudizi. Elementi dalla quale ripartire e cominciare a scalare la classifica. L'obiettivo comune è avvicinare il prima possibile il terzo posto, anche perchè in questa stagione può essere l'obiettivo massimo. La strada imboccata è quella giusta, il Milan deve limitare al massimo gli infortuni e recuperare i titolari per iniziare una nuova rincorsa al terzo posto.