Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Behrami: "Futuro? Qui tante sfide da vincere, il Napoli è unico"

Behrami: "Futuro? Qui tante sfide da vincere, il Napoli è unico"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
martedì 25 febbraio 2014, 23:302014
di Antonio Gaito

Nel corso della lunga intervista, rilasciata da Valon Behrami a +N, il centrocampista del Napoli ha parlato del momento dei partenopei ma anche del futuro in azzurro: "Calaiò non ci ha fatto dormire, ma guardiamo avanti. Ieri sera mi sono sentito bene in campo, avevo buone sensazioni ma ovviamente è stato tutto vanificato dal risultato che non è stato positivo. Con Benitez il mio ruolo è cambiato, ora devo cercare sempre il pallone, con lo spagnolo non devo pensare solo a difendere. Non siamo una squadra in grado di gestire il risultato, era così anche l'anno scorso. Dobbiamo migliorare da questo punto di vista, ma credo che prima del calcio di punizione di Calaiò stavamo facendo bene e se avessimo chiuso 1-0 si sarebbe parlato di una prova di grande maturità".

Coppa Italia? Mi piacerebbe tanto vincere il mio primo titolo in azzurro. Futuro? Io ho sempre voglia di cambiare, mi piace arrivare in un posto nuovo e vincere nuove sfide. Qui a Napoli ce ne sono ancora tante che ho voglia di conquistare. Essere del Napoli è qualcosa di unico, che va oltre il calcio. Non mi aspettavo una cosa del genere, vivendo la città mi rendo conto di quanto sia importante questa squadra.

Swansea? Raggiungere gli ottavi di Europa League per noi è fondamentale, ci vorrà una reazione immediata contro un'ottima squadra come lo Swansea".