Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Catania, Lo Monaco: "Giocatori depressi ma io li porterei tutti in B"

Catania, Lo Monaco: "Giocatori depressi ma io li porterei tutti in B" TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
mercoledì 2 aprile 2014, 22:242014
di Giuseppe Castro
fonte Itasportpress.it

L'ex amministratore delegato del Catania Pietro Lo Monaco non ha mai nascosto di essere rimasto un tifoso della squadra etnea nonostante sia andato via nel 2012 scegliendo altre strade dopo il divorzio con il presidente Pulvirenti. Il dirigente di Torre Annunziata attraverso i microfoni di Itasportpress.it, ha voluto mandare un messaggio ai suoi ex giocatori che sembrano quasi rassegnati alla retrocessione e incapaci di reagire. "Vedo che c'è uno scollamento pazzesco ma nonostante tutto - sottolinea Lo Monaco - il Catania può salvarsi anche perché le altre squadre che lottano per mantenere la categoria non corrono. I rossazzurri hanno più qualità di Chievo, Bologna, Sassuolo e Livorno nonostante in attacco ci siano poche alternative. E' stato un peccato mortale non essere intervenuti a gennaio ma adesso non è tempo di bilanci. I giocatori non devono giocare da retrocessi e in campo devono sputare sangue, sputare sangue, sputare sangue! Devono metterci la giusta cattiveria perché scendere in campo rassegnati è un grave errore.

Devono tirare fuori gli attributi per loro ma anche per la gente che vive per il Catania e soffre da morire. Il calendario dà una mano al Catania bastano due vittorie e si riaccende l'entusiasmo. Non devono pensare di andare altrove in caso di retrocessione del Catania perché io li porterei tutti in Serie B. Il Catania se lo può permettere di portare tutti in cadetteria perché ha un bilancio sano. Insomma la palla passa a loro e adesso devono dimostrare di non essere giocatori retrocessi".