Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Cile battuto 2-0, l'Olanda chiude in vetta e può evitare il Brasile

Cile battuto 2-0, l'Olanda chiude in vetta e può evitare il BrasileTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 23 giugno 2014, 19:542014
di Antonio Gaito

Va all'Olanda l'attesa sfida col Cile dell'Arena de Sao Paulo che metteva in palio il primo posto nel girone. La squadra di Louis Van Gaal avrebbe mantenuto la testa del girone anche con un pareggio, grazie alla migliore differenza reti, e proprio questo aspetto ha permesso un atteggiamento molto attento che ha portato gli olandesi a non soffrire più di tanto il talento del Cile e dunque ad evitare con ogni probabilità il Brasile agli ottavi. Scenario che spetterà al Cile.

IL PROTAGONISTA - Il gol che spezza l'equilibrio, quando il Cile provava ad aumentare la pressione offensiva, è di Leroy Fer. Impossibile però non mettere in vetrina la marcia in più di Robben per tutta la gara e che nel finale ha la forza di sprintare e servire l'assist a Depay. Menzione speciale anche per quest'ultimo che ha dato tutt'altra vivacità rispetto a Lens.

LA MOSSA VINCENTE - A decidere la sfida è il neo-entrato Leroy Fer, difensore classe '90 del Norwich, proprio poco dopo il suo ingresso. A fare la differenza, però, possiamo dire che è stata la prudenza dell'Olanda che col suo atteggiamento ha disinnescato il talento offensivo dei cileni.

POTEVA FAR MEGLIO - La fase offensiva cilena. In generale ci si attendeva di più dall'intero Cile, ma considerando il possesso e la pressone dei sudamericani, è la fase offensiva ad essere mancata. La selezione di Sampoli si affida quasi esclusivamente a Sanchez che però non ha grande assistenza. S'è sentita la mancanza degli inserimenti di Vidal e l'inserimento di Valdivia forse può considerarsi tardivo.