Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Corbo (Repubblica): "Napoli, mercato flop. Squadra depressa"

ESCLUSIVA TMW - Corbo (Repubblica): "Napoli, mercato flop. Squadra depressa"
lunedì 15 settembre 2014, 14:332014
di Antonio Vitiello

Sul difficile momento che sta attraversando il Napoli, la redazione di TuttoMercatoWeb.com ha contattato Antonio Corbo, giornalista de La Repubblica.

La sconfitta inaspettata contro il Chievo ha aumentato i malumori della piazza napoletana. Cosa sta succedendo?
"Il Napoli ha rinunciato al mercato, è stata una pessima campagna di compravendita perché il presidente aveva programmato gli acquisti dopo la qualificazione alla Champions. Saltando la qualificazione non c'è stato il rafforzamento, un errore nel programmare. La logica imponeva una strategia diversa. Rafforzare la squadra e avere più chance di superare il turno di Champions, in caso negativo la rosa sarebbe stata già più forte per il campionato. Il Napoli ha deluso non solo i suoi tifosi, ha depresso e deluso i suoi giocatori, quelli che sono tornati a Napoli infelici di non poter giocare la Champions, in qualche modo candidati a una stagione sottotono. Clima depressione soprattutto tra gli spagnoli".

Anche Benitez sembra in confusione?
"Ha deciso secondo me di non voler rinnovare il contratto in scadenza. Un chiarimento con il presidente ci sarà quanto prima. De Laurentiis è un uomo moto sicuro di se però ogni tanto riflette e sceglie sempre la soluzione giusta".

Passando al campo, il Napoli contro il Chievo ha attaccato molto...
"Si ma ha attaccato male, solo per vie centrali, la fascia di Callejon non è stata mai battuta. Non sono d'accordo nemmeno sui miracoli di Bardi, tiri telefonati, nessun assedio o pressioni sulle fasce, diciamo che il Chiavo si è trovato a poter vincere la partita e poi ha amministrato il vantaggio tranquillamente. Nessuna sfortuna, è stata una partita negativa".

Ed ora le prospettive in campionato?
"Buone solo per l'Europa League, i giocatori che ha il Napoli si impegnano solo con la vetrina internazionale".

© Riproduzione riservata