Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

G.Sarti: "Sirigu ok per il dopo Buffon. Ochoa fortunato"

ESCLUSIVA TMW - G.Sarti: "Sirigu ok per il dopo Buffon. Ochoa fortunato"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Andronico
lunedì 23 giugno 2014, 19:032014
di Pietro Lazzerini

Questo Mondiale non passerà certo alla storia per la qualità dei portieri impegnati nelle varie Nazionali. Da Casillas fino a Akinfeev in molti non hanno reso all'altezza delle attese. Per parlare del ruolo del portiere al campionato del Mondo, la redazione di Tuttomercatoweb.com ha intervistato in esclusiva l'ex portiere della Nazionale e della grande Inter Giuliano Sarti:

Signor Sarti ci sono dei portieri che l'hanno impressionata nel corso di questo inizio di Mondiale?

"Tutti parlano di Ochoa, ma io dico che se è disoccupato un motivo deve pur esserci. Nella famosa partita contro il Brasile credo che sia stato più fortunato che bravo. Mi sono piaciuti Neuer e Courtois, ma loro non sono stati certo delle sorprese. Oltre a questi due non ho visto gran che. A livello di portieri è sicuramente uno dei peggiori Mondiali che abbia mai visto".

Per quanto riguarda l'Italia?

"Ecco devo dire che Sirigu mi ha ben impressionato. Ha guidato la difesa con autorità. Ha mostrato grande equilibrio senza commettere sbavature. Per questo Mondiale deve continuare Buffon, ma per il futuro credo che l'estremo difensore del PSG possa prendere il posto dello juventino, anche da un punto di vista caratteriale".

Chi è invece che l'ha delusa?

"Akinfeev ha commesso un errore come il mio contro il Mantova. Lo stesso identico errore commesso per la troppa sicurezza. Ho ripensato centinaia di volte a quella parata mancata e non ho mai trovato particolari difficoltà, credo che farà lo stesso il portiere russo. Tra l'altro io non avevo i guanti, mentre lui sì, quindi almeno per questo io sono leggermente più giustificato".

Ultima domanda sull'Italia: ce la farà a passare il turno?

"Siamo italiani e nelle nostre corde ci sono rovesciate incredibili che lasciano tutti a bocca aperta. Non abbiamo mostrato un grande gioco fin qui, però neanche gli altri sono andati così bene. Penso che alla fine passeremo agli ottavi".

© Riproduzione riservata