Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Onofri: "Fiorentina, la nuova B2 interessante ma non basta"

ESCLUSIVA TMW - Onofri: "Fiorentina, la nuova B2 interessante ma non basta"TUTTO mercato WEB
giovedì 25 settembre 2014, 11:252014
di Gianluca Losco
fonte Esclusiva di Raffaella Bon

Presente ieri allo stadio Artemio Franchi, Claudio Onofri ha commentato per TuttoMercatoWeb la partita fra Fiorentina e Sassuolo.

"Mi aspettavo una partita più bella, Montella e Di Francesco di solito propongono un gioco più offensivo. Questo in realtà lo ha fatto solo la Fiorentina, ma capisco che lo scopo di Di Francesco era soprattutto quello di difendersi visto il disastro di Milano. La Fiorentina ha attaccato, ma non ha creato molte occasioni da gol, il Sassuolo ha meritato il pareggio".

Come ha visto gli emiliani?
"Il Sassuolo ha fatto turnover rispetto alla partita precedente, mi ha sorpreso la scelta di Chibsah, che ha fatto una buona gara. È una squadra che rispetto all'anno scorso ha un livello qualitativo superiore; il migliore in campo è stato Magnanelli, che proviene dalla Serie B. Poi Cannavaro, Brighi e Floccari danno il giusto spessore e hanno molta esperienza in Serie A".

Montella ha dichiarato che Babacar e Bernardeschi non bastano per il terzo posto, cosa ne pensa?
"Sono giocatori giovani, che non vanno messi sotto pressione. Senza Gomez e Rossi la squadra è stata depauperata di un valore importante, la sfortuna si è accanita contro la Fiorentina. Questi due giovani sono bravi, ma devono crescere piano piano, anche perché la Serie B ha valori diversi e in Serie A trovi difensori più forti ed esperti. Serve pazienza, basta considerare esempi come Immobile e Verratti".

© Riproduzione riservata
© foto di Federico De Luca