Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Francesco Totti, ecco il segreto di questa grande Roma

Francesco Totti, ecco il segreto di questa grande RomaTUTTO mercato WEB
© foto di Federico Gaetano
martedì 18 marzo 2014, 07:402014
di Redazione TMW.
fonte Vocegiallorossa.it

Passano gli anni, cambiano giocatori, allenatori e addirittura presidenti. Ma in tutti questi anni la Roma ha avuto in Francesco Totti il suo insostituibile perno. Non importa che parta dall'inizio o dalla panchina, che rientri da un infortunio, che segni oppure no, con il Capitano esiste una Roma, senza di lui ne esiste un'altra. E non si tratta certo di modi di dire o semplici frasi scontate, ma di numeri e statistiche incontrovertibili. Nella stagione in corso Totti ha disputato 19 partite tra campionato e Coppa Italia, di cui ben 15 terminate con una vittoria, 2 con un pareggio e 2 con una sconfitta. Senza di lui la Roma ha raccolto appena 6 vittorie, 5 pareggi e 1 sconfitta. Con lui in campo la squadra ha realizzato 45 gol subendone solo 12, mentre in sua assenza le reti all'attivo sono soltanto 9 e quelle subìte 4.


Dati piuttosto significativi, se si pensa che fin qui Totti è rimasto fuori dalla lista dei convocati ben 10 volte, alle quali vanno aggiunte le gare contro la Fiorentina in campionato e Sampdoria in Coppa Italia, in cui è rimasto in panchina per tutti i 90 minuti. Il numero 10 è andato poi a segno in 5 occasioni quest'anno, realizzando 6 gol: contro Parma, Inter (doppietta), Genoa, Verona e Udinese. Anche quando non va in gol, quindi, la sua impronta è ben visibile in particolare nel peso offensivo della squadra, ma più in generale nel rendimento complessivo. Senza Totti, alla Roma sembra mancare quel qualcosa che, a inizio anno, ha attirato su di sé gli occhi di tutta Europa a suon di incredibili risultati e record infranti.
CON TOTTI IN CAMPO
Livorno-Roma 0-2 (De Rossi, Florenzi)
Roma-Verona 3-0 (aut. Cacciatore, Pjanic, Ljajic)
Parma-Roma (Biabiany, Florenzi, Totti, Strootman)
Roma-Lazio 2-0 (Balzaretti, Ljajic)
Sampdoria-Roma 0-2 (Benatia, Gervinho)
Roma-Bologna 5-0 (Florenzi, Gervinho, Benatia, Gervinho, Ljajic)
Inter-Roma 0-3 (Totti, Totti, Florenzi)
Roma-Napoli 2-0 (Pjanic, Pjanic)
Milan-Roma 2-2 (Destro, Zapata, Strootman, Muntari)
Roma-Catania 4-0 (Benatia, Destro, Benatia, Gervinho)
Juventus-Roma 3-0 (Vidal, Bonucci, Vucinic)
Roma-Genoa 4-0 (Florenzi, Totti, Maicon, Benatia)
Roma-Livorno 3-0 (Destro, Strootman, Ljajic)
Roma-Juventus 1-0 (Gervinho) COPPA ITALIA
Verona-Roma 1-3 (Ljajic, Halfredsson, Gervinho, Totti)
Roma-Napoli 3-2 (Gervinho, Strootman, Higuain, Mertens, Gervinho) COPPA ITALIA
Napoli-Roma 3-0 (Callejon, Higuain, Jorginho) COPPA ITALIA
Napoli-Roma 1-0 (Callejon)
Roma-Udinese 3-2 (Totti, Destro, Pinzi, Torosidis, Basta)

© foto di Federico Gaetano