Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Inter, pronti due rinnovi

Inter, pronti due rinnoviTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 17 settembre 2014, 08:112014
di Redazione TMW.
fonte Alfio Musmarra per qsvs.it

Da giorni negli ambienti nerazzurri si lavora al rinnovo del contratto di Maurito Icardi. Tutto è iniziato fin dall'estate anche se l'interesse mediatico era rivolto ad una campagna di rafforzamento massiccia, che in realtà è stata molto meno mediatica ma più profonda e sostanziale. Si è badato meno ai nomi altisonanti e più al progetto, quello che era sempre mancato al club dal 2011 in avanti. Che l'italo argentino sia sulla rampa di lancio, lo dimostra l'interesse che diversi club stranieri hanno dimostrato in estate, ma l'Inter ha sempre tenuto il punto arrivando a rifiutare un'offerta di 25 milioni di euro. Il valore del bomber è destinato a salire in maniera vertiginosa, lui ha dimostrato un grande attaccamento al club ed è pronto a prolungare il suo matrimonio in nerazzurro fino al 2019 o 2020 con un conseguente ritocco all'ingaggio.

Attualmente Icardi prende 900 mila euro l'anno più bonus che non gli fanno superare il milione. Col prolungamento il giovane attaccante arriverebbe a sfiorare i due milioni sempre in maniera graduale. Sarà il primo di una serie, perché dopo di lui toccherà al gioiellino croato Kovacic, che ha il contratto in scadenza nel 2018 come l'ex doriano che l'Inter pagò 13 milioni di euro e che oggi vale più del doppio. Thohir gongola così come il Direttore Tecnico Ausilio, che dopo il buon lavoro di questa estate sta trovando consensi in seno alla società in primis in Thohir, che sta seriamente pensando a premiare il suo lavoro con un prolungamento del rapporto di lavoro