Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juve Stabia, l'ex Di Somma: "Squadra fatta dal presidente e da suo figlio"

Juve Stabia, l'ex Di Somma: "Squadra fatta dal presidente e da suo figlio"TUTTO mercato WEB
© foto di Prospero Scolpini/tuttosalernitana.com
venerdì 14 marzo 2014, 15:222014
di Alessandro Landolfi

Dopo la conferenza stampa infuocata del presidente della Juve Stabia, Franco Manniello, in cui si replicava alle presunte critiche ricevute dalla società stabile dagli ex Zito e Salvatore Di Somma, arriva puntuale la risposta dell'ex Ds della Juve Stabia, in un'intervista pubblicata dal sito solonotize24.it. "Mi dispiace aver sentito certe cose da Manniello. Da tifoso della Juve Stabia, ho solo esternato il mio disappunto dopo la gara vergognosa contro il Palermo, un punto di vista che penso sia stato comune a tanti addetti ai lavori - ha dichiarato Di Somma - Non capisco il perchè mi si voglia screditare, dandomi una grossa parte delle colpe, per quest'annata disgraziata. Manniello parla di diciotto giocatori che avrei fatto prendere, in realtà ne avrò presi quattro o cinque. Sono andato via il 10 Luglio e c'erano quasi due mesi per completare la rosa.
Il mercato è stato fatto direttamente dal presidente e da suo figlio, aiutati da qualche membro interno alla società: hanno parlato loro direttamente con i giocatori e con i loro procuratori. Purtroppo anche alcune indicazioni fornite da Piero Braglia, sono risultate sbagliate.

Braglia dovrebbe fare una conferenza stampa per spiegare come è andato davvero il mercato estivo.
Polemica Zito? Confermo che è stato il calciatore a volere andar via da Castellammare.
Perché sono andato via? Per problematiche interne alla società che anche il DG Filippi conosce. Mi dispiace davvero che sia stato tirato in ballo anche una persona perbene come il presidente del Benevento, Vigorito.
Per quanto riguarda, poi, il mio presunto giudizio negativo su Rastelli, è assolutamente falso. Non ho mai parlato male dell'attuale allenatore dell'Avellino, ho solo detto che la squadra aveva bisogno di qualche rinforzo".