Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juventus, Chirico: "Milan dominato, poteva finire 3-0"

Juventus, Chirico: "Milan dominato, poteva finire 3-0"TUTTO mercato WEB
domenica 21 settembre 2014, 08:312014
di Andrea Melli
fonte Marcello Chirico su fb

Una gara, quella del Meazza, gestita e dominata dai bianconeri, con un'unica concessione lasciata al Milan: il colpo di testa , nel 1* tempo, di Honda respinto da par suo da Buffon, quello che tanti avebbero voluto pensionare già 2 anni fa. Finora, su 4 partite disputate, Gigi si è sporcato i guanti tre volte in tutto.
E quello sprovveduto di Allegri non ne ha ancora persa o pareggiata una: 4 vittorie su 4 e zero gol subiti (anno scorso ne avevamo già incassati 3).La sua Juve ha una sola pecca: segna poco rispetto a quanto produce. C'è da migliorare, e lo faremo.

A S.Siro si è vista comunque un'ottima Juve, capace di divertire e , al tempo stesso, gestire la gara a piacere. Con un Pereyra che non ha fatto assolutamente rimpiangere Vidal, anche se Arturo quando è entrato ha fatto sentire il proprio peso specfico, un Marchisio buon organizzatore di gioco e sempre pericoloso come stoccatore (1 palo) anche se le invenzioni di Pirlo sono altra cosa, un Pogba elegante e decisivo ma che deve smetterla di gigioneggiare col pallone, un Llorente sempre utilissimo e andato vicino al gol, un Lichsteiner che deve rinnovare al più presto perché non ce ne si può privare, un reparto difensivo solidissimo (perà Chiello deve evitarsi leggerezze) e poi Tevez....bhé,che dire: semplicemente, straordinario. Il suo gol è una perla per palati fini.Ogni volta che Carlos viene nel suo ex-stadio, segna. E' il suo modo di ringraziare Galliani.

© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
© foto di Image Sport
© foto di Daniele Buffa/Image Sport