Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juventus, Conte: "Ho avuto le risposte che volevo dalle seconde linee"

Juventus, Conte: "Ho avuto le risposte che volevo dalle seconde linee"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
giovedì 27 febbraio 2014, 23:442014
di Tommaso Maschio

Antonio Conte, tecnico della Juventus, ai microfoni di Mediaset ha commentato col sorriso la vittoria sul Trabzonspor in Europa League: "Se il programma prevedeva la qualificazione allora l'abbiamo rispettato. Oggi siam ostati precisi, concentrati e abbiamo fatto una buona partita contro il Trabzonspor. Non volevamo venire qui a difendere il risultato dell'andata, ma per giocarcela: ci siamo riusciti attaccando fin da subito e sono contento. All'andata non avevamo affrontato la gara nel modo giusto, mentre oggi siamo stati più continui e abbiamo sempre suonato lo spartito. Abbiamo fatto tesoro di certe situazioni. Affronteremo questa competizione, così come il campionato, utilizzando tutta la rosa a disposizione e sono contento di certe risposte. Ragioneremo gara per gara: dobbiamo recuperare la trasferta avendo solo un giorno per preparare la gara contro il Milan che non è mai facile. Loro sono in crescita e noi dovremmo pensare già da ora a quella gara".

Sulla forza dell'organico: "Il nostro obiettivo è quello di giocare sempre a calcio portando avanti la nostra idea di gioco. Abbiamo affrontato la gara con tante presunte seconde linee e i ragazzi hanno dimostrato di sapere cosa fare smentendo certe voci critiche. Ho la fortuna di giocare con molti di questi giocatori da tre anni e si vede. Ho avuto le risposte che volevo e spero che chi ha giocato meno possa recuperare in autostima e l'ambiente possa considerare maggiormente certi giocatori che vengono a volte sottovalutati".