Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lanciano: Baroni: "Giochiamo sempre per vincere. Comi? Flessione normale"

Lanciano: Baroni: "Giochiamo sempre per vincere. Comi? Flessione normale"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico Gaetano
venerdì 21 marzo 2014, 15:362014
di Pietro Lazzerini

Il mister del Lanciano Marco Baroni alla vigilia della gara contro la Ternana ha parlato in sala stampa. Ecco le parole raccolte dal sito ufficiale del club abruzzeseVirtusLanciano.it: "Casarini? Vediamo, ma principalmente perché ci sono 3 gare in 7 giorni. Analizzeremo le sue condizioni in queste ore. Anche oggi ho ringraziamo i miei ragazzi per la disponibilità e per il fatto che pensano sempre al gruppo prima che al singolo. Aquilanti in questo momento sta facendo bene, sarebbe stata la soluzione anche se De Col fosse stato a disposizione. Io ho sempre ripetuto che la coerenza è importante anche nelle scelte del tecnico. Antonio è sempre stato un giocatore fondamentale di questo gruppo. Si allena bene e quindi quasi sempre gioca anche bene. Ternana? Basta guardare i numeri, hanno fatto tanti punti nelle ultime gare. Ci sono molte difficoltà. Se vado a vedere le partite tutte sono molto difficili. Conterà sbagliare poco per fare un risultato importante. Comi? E' un giocatore importante per noi, non può essere al massimo perché è un'93 che ha normalmente alcuni alti e bassi. Chiaramente deve migliorare, ma questo lo sa bene anche lui.

Gioca anche in base all'avversario e a ciò che serve rispetto alla gara. Il risultato? Io non ho mai chiesto di difendere prima di attaccare. Abbiamo pochi pareggi perché scendiamo sempre in campo per vincere. Questa squadra non partirà mai per ottenere un risultato scritto. Poi adesso con le nuove regole è impossibile accontentarsi. Tutti scendono in campo per centrare la posta piena. Ovviamente alcune volte può succedere che durante una partita qualcosa cambi, però noi iniziamo sempre per vincere. Siamo una delle prime 5 o 6 squadre per occasioni create. Dobbiamo fare come le grande squadre: gli attaccanti devono difendere come i difensori devono attaccare. I gol? Un attaccante da 20 gol non te lo inventi, però si può migliorare nell'atteggiamento globale. Noi dobbiamo lavorare tutti insieme per mettere la palla in rete, non abbiamo un bomber che spicca, ma questa è anche la nostra volontà. Siamo concentrati. La soddisfazione è effimera, quindi prima di tutto punto a rimanere concentrato".