Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle del Bari - Defendi convince, la difesa no

Le pagelle del Bari - Defendi convince, la difesa no
martedì 23 settembre 2014, 23:002014
di Ivan Cardia
Risultato finale: Vicenza-Bari 1-0.

Donnarumma 5,5: non ha colpe sul gol, ma rischia tantissimo su un rinvio errato, per sua fortuna non sfruttato dal Vicenza. A parte questo, non è chiamato a grandi interventi.
Sabelli 5: oggi è sembrato un parente scarso del giocatore ammirato contro il Livorno. Bloccato in difesa, soffre Sampirisi e non riesce ad incidere in fase offensiva. Dal 77' Rozzi sv.
Camporese 5,5: bravo nel primo tempo , ingenuo ad inizio ripresa quando regala un pallone d'oro agli avversari. Entra in crisi, come tutta la difesa biancorossa, dopo la rete del Vicenza.
Ligi 5,5: bene, come il compagno di reparto, fino a metà della ripresa. Poi va in difficoltà ed entra in una spirale fatta di contrasti persi e qualche fallo di troppo.
Calderoni 6: attento in copertura, è l'unico del pacchetto arretrato a farsi vedere in avanti ed in generale a farsi notare per qualcosa di positivo lungo tutto il corso del match
Defendi 6,5: cuore e polmoni, il vice capitano è il migliore dei suoi. Sfiora la rete del possibile pareggio ad un soffio dallo scadere.
Donati 6: forse ha bisogno di rifiatare di tanto in tanto.

Gioca una partita appena sufficiente, fallendo spesso e volentieri nel verticalizzare il gioco
Sciaudone 5,5: lento a scaricare quando ha la palla tra i piedi, troppo nervoso quando si tratta di recuperare la sfera. Ha il merito di servire a Wolski la palla del possibile 1-0 ma non basta.
Galano sv: uscito per infortunio troppo presto per dare una valutazione. Dal 25' Stevanovic 5,5: un'altra storia rispetto a sabato scorso. Ci prova, ma non dà la giusta scossa alla squadra.
Caputo 6: di sponda e di lotta, lavora per i compagni e trova una traversa in cui non credeva neanche lui. Ci mette impegno e buona volontà, manca qualcosa in più ma non è certo sua la colpa della sconfitta.
Stoian 5: il più intraprendente nel primo tempo, non riesce però a concludere alcunché. Dal 59' Wolski 4,5: entra e subito ha la palla per segnare, lavorando bene in dribbling ma sbagliando la conclusione. Pochi minuti dopo si divora un altro gol. Le qualità ci sono, serve la concretezza.