Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle del Leverkusen - Çalhanoğlu estroso, difesa in difficoltà

Le pagelle del Leverkusen - Çalhanoğlu estroso, difesa in difficoltàTUTTO mercato WEB
© foto di Image Sport
martedì 16 settembre 2014, 23:162014
di Ivan Cardia
Risultato finale: Monaco-Bayer Leverkusen 1-0.

Leno 6,5: primo tiro in porta, primo gol. Il giovane estremo difensore tedesco non ha colpe sulla rete di Moutinho, ma da un punto di vista oggettivo si trattava della prima occasione in cui era chiamato in causa. Chiude bene su Ferreira Carrasco nel finale, evitando il 2-0.
Jedvaj 5,5: sorpresa di questo avvio di stagione a Leverkusen nel nuovo ruolo di terzino destro, in calo oggi rispetto alle ultime uscite. Poco propositivo, soffre poco perché Ocampos è nullo. Dal 65' Donati 5,5: entra in campo nel momento più complesso della partita per i suoi, non offre la scossa ma forse non sarebbe compito suo.
Spahic 5,5: coriaceo, come tutta la difesa del Bayer non ha grossi problemi perché il Monaco non attacca con grande intensità. Come tutto il Bayer va in crisi quando i monegaschi prendono coraggio.
Toprak 5: vedi sopra, con qualcosina in meno, perché nell'occasione del gol lascia un po' troppo spazio a Berbatov. Dal 71' Reinartz sv.
Boenisch 5,5: il più propositivo della difesa nel primo tempo, si rende protagonista di qualche intervento un po' troppo duro.

Soffre la velocità di Ferreira Carrasco, che non combina molto non certo per meriti del terzino.
Bender 6,5: rientro in campo internazionale agrodolce per il centrocampista, che avrebbe fatto parte della truppa tedesca nella vittoria spedizione al Mondiale se non fosse stato per un infortunio di troppo. Oggi mette ordine in mezzo al campo, senza grandi picchi.
Castro 6 : pungente e bravo negli inserimenti, gioca una buona gara nel primo tempo, quando però commette anche un errore clamoroso centrando Kurzawa a porta quasi sguarnita.
Bellarabi 5: crea tantissimi pericoli alla difesa monegasca e meriterebbe qualcosa in più , ma si divora due gol determinanti per la sconfitta del suo club.
Çalhanoğlu 6,5: fantasioso, imprevedibile, con un destro vellutato e tante belle idee. Mette almeno un paio di volte i compagni da soli davanti al portiere. Classe '94, si farà.
Son 5,5: l'errore sottoporta pesa, come per tutti i suoi compagni. Spesso scappa al diretto marcatore.
Kießling 6: gran lavoro di sponda, poche occasioni da gol ma si impegna al massimo per aprire spazi agli inserimenti dei compagni.