Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle del Parma - Schelotto scelta vincente, convince Acquah

Le pagelle del Parma - Schelotto scelta vincente, convince AcquahTUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
domenica 23 marzo 2014, 14:312014
di Raimondo De Magistris

Mirante 6 - Viene trafitto dal diagonale di Cofie nel primo tempo ma, in generale, viene chiamato in causa in rare circostanze.

Cassani 6.5 - Ottima prestazione in fase di spinta, specialmente nella ripresa è una spina nel fianco costante nella difesa del Genoa.

Paletta 6.5 - Tiene bene a bada Calaiò che, però, specialmente nella ripresa ha a disposizione qualche occasione di troppo.

Lucarelli 6 - Buona prestazione anche in fase di impostazione, ma non è esente da colpe sul gol di Cofie che ha aperto le danze.

Gobbi 6 - Preferito a Molinaro, non è sempre preciso in fase difensiva. Dalla sua corsia nasce il gol che permette al Genoa di trovare il vantaggio nel primo tempo.

Acquah 6.5 - Sempre al posto giusto al momento giusto, il migliore della linea mediana del Parma. Fondamentale in entrambe le fasi di gioco.

Munari 6- Schierato per l'assenza di Marchionni, dà un discreto aiuto in fase difensiva ma non ha lo stesso piede del suo compagno di squadra out per squalifica quando deve impostare il gioco. Dal 70' Obi s.v.

Parolo 6 - Un po' in ombra nel primo tempo nonostante l'assist per il gol di Schelotto, cresce nella ripresa quando ha tantissime occasioni a disposizione per trovare il gol del sorpasso che, però, non arriva.

Schelotto 7 - Donadoni lo preferisce a Biabiany e la scelta risulta vincente. Inarrestabile nell'uno contro uno sulla corsia destra, trova il gol del pareggio poco dopo la mezz'ora con una conclusione dall'altezza del dischetto del rigore potente e precisa. Dal 69' Biabiany 6 - Buon impatto con la gara, è protagonista di diversi spunti interessanti nel finale.

Amauri 6 - In area fa sempre il movimento giusto muovendosi bene tra i centrali di difesa del Genoa. Un po' per imprecisione, un po' per gli interventi di Perin non riesce però a trovare il gol.

Cassano 6 - Sempre pericoloso quando ha il pallone tra i piedi, ma quest'oggi sotto gli occhi di Prandelli è stato meno decisivo rispetto al solito. Dal 82' Palladino s.v.