Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle del Parma - Si salva solo Cassano, difesa disastrosa

Le pagelle del Parma - Si salva solo Cassano, difesa disastrosaTUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
domenica 30 marzo 2014, 17:072014
di Simone Lorini

Mirante 6 - Tiene in partita il Parma con due interventi decisivi nel finale, ma sono ampie le sue responsabilità sul vantaggio di Lulic.

Cassani 5 - Molto timido rispetto al solito, nel finale è assolutamente disastroso e costantemente fuori posizione, con Keita che fa quello che vuole a sinistra.

Felipe 4,5 - Leggerezze inspiegabili, errori di marcatura e di posizione, la difesa del Parma fa acqua da tutte le parti senza Paletta.

Lucarelli 4,5 - Stecca completamente anche il capitano ducale, sovrastato tecnicamente e fisicamente da Klose in più di una occasione.

Gobbi 5 - In difficoltà sin dai primissimi minuti, si perde Candreva e Konko con regolarità. Dal 79' Molinaro sv.

Acquah 6 - Dal 70' Munari 5 - Si divora un gol facilissimo solo davanti a Marchetti, ed è il secondo dopo quello contro il Genoa.

Marchionni 5,5 - Non riesce a dare ordine al gioco del Parma, che si affida sempre esclusivamente a Cassano.

Parolo 6 - Grosso contributo al gioco, sia difensivo che offensivo, ma al tiro non è preciso come al solito.

Schelotto 6 - Qualche buona iniziativa nel primo tempo ma anche tanta imprecisione. Dal 70' Palladino 5 - Errore pesantissimo e inconcepibile davanti a Machetti al 90', che costa la partita ai suoi.

Cassano 7 - Fulcro del gioco della squadra di Donadoni, tutti i palloni dal centrocampo passano dai suoi piedi e solo poi ai compagni dell'attacco.

Biabiany 6,5 - Dopo un primo tempo da grande protagonista, con gol e svariate azioni personali pericolose, sparisce nella ripresa.