Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le probabili formazioni di Vicenza-Bari - Giacomelli e Caputo dal 1'

Le probabili formazioni di Vicenza-Bari - Giacomelli e Caputo dal 1'TUTTO mercato WEB
© foto di Federico Gaetano
martedì 23 settembre 2014, 06:302014
di Ivan Cardia
Fischio d'inizio martedì ore 20:30. Diretta testuale su TMW.

Una squadra in costruzione contro un'altra costruita per andare in Serie A. A Vicenza vi sono ancora i cartelli con la dicitura "lavori in corso": il tardivo ripescaggio in cadetteria ha costretto i vertici veneti ad allestire la rosa in tempi eccezionali, quando il mercato delle altre era giù chiuso. Difficile raggiungere sin da subito un buon affiatamento in organico, per quanto il pareggio col Perugia sia il segno che le possibilità di far bene vi sono; anche per questo, difficile pronosticare le scelte di Giovanni Lopez, costretto a lavorare con una squadra che sembra un blocco di marmo tutto da scolpire. Situazione opposta per il Bari, che, a partire dall'acquisizione della società da parte della cordata capeggiata da Gianluca Paparesta, ha messo su un organico che non sfigurerebbe nella massima divisione nostrana e punta a dimostrarlo, dopo un avvio a corrente alternata. Martedì alle 20:30, stadio Romeo Menti di Vicenza, direzione del sig. Fabio Maresca di Napoli, appuntamento con Vicenza-Bari.

COME ARRIVA IL VICENZA - Il pareggio esterno con la capolista ha ridato fiducia all'ambiente vicentino ed un minimo di tranquillità al tecnico Lopez, che punterà ancora una volta sul 3-5-2. Minor fiducia ispira la situazione dell'infermeria che, oltre ad alcuni lungodegenti, costringe a registrare l'assenza di Maritato, uscito per infortunio durante la gara contro gli umbri. Primi dubbi sin dal ruolo di portiere, ove sin qui vi è da registrare l'alternanza tra Mauro Vigorito e Nicolas Bremec , quest'ultimo titolare contro il Perugia e verosimilmente confermato per la sfida con i biancorossi. Si possono contare sulle dita di una mano i difensori a disposizione del tecnico romano, che salvo sorprese punterà ancora su Camisa, con due tra Gentili, Figliomeni e Garcia a fargli compagni. Mario Sampirisi a destra e Lorenzo Laverone a sinistra gli esterni di centrocampo, nonostante la tentazione dell'ex Lores Varela; a centrocampo dovremmo rivedere Sbrissa, recuperato per ammissione dello stesso allenatore, probabilmente affiancato da Fabio Sciacca e Davide Di Gennaro. In attacco, come dichiarato da Lopez, giocherà Giacomelli, con Ragusa nel ruolo di seconda punta per cercare di replicare la doppietta siglata a Perugia. Cocco convocato ma partirà dalla panchina.

COME ARRIVA IL BARI - Il cambio di modulo ha fatto bene ai Galletti che, passando dal 4-4-2 al 4-3-3, hanno espresso un calcio più convincente e superato una squadra di buon livello come il Livorno. C'è da attendersi che Devis Mangia, nonostante il recupero di Francesco Caputo gli fornisca più alternative in fase offensiva, confermi l'impianto di gioco messo in campo contro i labronici. Tra i pali andrà ancora Antonio Donnarumma, capace di relegare al ruolo di secondo portiere Enrico Guarna. Difesa a 4 in cui dovremmo rivedere di nuovo dal primo minuto Jonathan Rossini, complice una condizione fisica non ottimale per Michele Camporese, affiancato da uno tra Alessandro Ligi e Michele Contini. Terzini, per forza di cose, Stefano Sabelli e Marco Calderoni, non essendovi nella lista dei convocati diramati da Mangia alcuna alternativa in quel ruolo. A centrocampo Romizi potrebbe far rifiatare Donati, mentre non dovrebbe esservi alcun avvicendamento per Marino Defendi e Daniele Sciaudone. La punta centrale sarà Francesco Caputo, recuperato dalla squalifica e pronto a rilevare il posto di Giuseppe De Luca; sulle ali difficile sostituire il devastante Alen Stevanovic messo in vetrina contro il Livorno, potrebbe invece riposare Cristian Galano, il cui posto potrebbe andare a Rafal Wolski.

LE PROBABILI FORMAZIONI
Vicenza (3-5-2): Bremec; Gentili, Camisa, Figliomeni; Sampirisi, Sciacca, Sbrissa, Di Gennaro, Laverone; Giacomelli, Ragusa. Allenatore: Giovanni Lopez.
Bari (4-3-3): Donnarumma; Sabelli, Rossini, Contini, Calderoni; Defendi, Romizi, Sciaudone; Wolski, Caputo, Stevanovic. Allenatore: Devis Mangia.