Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

LIVE TMW - Napoli, Benitez: "Domani sarà diversa dall'andata"

LIVE TMW - Napoli, Benitez: "Domani sarà diversa dall'andata"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 26 febbraio 2014, 13:102014
di Cristina Guerri

Conferenza stampa di Rafa Benitez alla vigilia di Napoli-Swansea, gara valida per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League.

Su partita con lo Swansea: Tutte le partite sono importanti, e la prossima è la più importante. Questa è la prossima, poi guarderemo al Livorno. Quest'anno possiamo ancora vincere qualcosa. Dovremo vincere, fare un gol in più dell'avversario.

Sul secondo posto: Il nostro percorso poteva essere ancora più positivo, ma il secondo posto è ancora la. Se la Roma continuerà a vincere sarà più difficile, ma ci proveremo.

Sulla chiave con lo Swansea: E' una squadra che gioca un buon calcio, sarà difficilissimo. Chiaramente dovremo essere concentrati su entrambi le fasi. Il ritmo potrebbe essere diverso. Cercheremo di fare la partita, come sempre.

Sul calcio inglese: E' diversa l'intensità. Il calcio inglese è più fisico, meno tattico. Il possesso non è sinonimo di vittoria, anzi. Non punteremo dunque su questo aspetto. Ci aspettiamo ritmo, velocità. Con il Liverpool hanno fatto tre reti, aspetto importante, e ne hanno subite quattro, altro aspetto importante.

Sulla gestione del gruppo: Non è importante sapere come stiamo dal punto di vista fisica perché la squadra corre. E' una questione di episodi. Dobbiamo gestire tutto, non solo la forma fisica.

Sulla partita col Genoa: Il primo tempo poteva finire 3-0. Il secondo tempo non è piaciuto a nessuno, dobbiamo quindi cercare di mantenere la stessa intensità che avevamo nel primo tempo.

Su Hamsik: Marek non ha problemi a tirare sia di destro che di sinistro. Non dobbiamo pensare soltanto alle difficoltà degli esterni, ma anche a stare attenti nella zona centrale.

Sulla gara di andata: L'intensità e la fisicità delle squadre inglesi tende a metterti in difficoltà, accadeva la stessa cosa con il Real Madrid contro le tedesche. Ma al San Paolo sarà tutto diverso.