Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

LIVE TMW - Simeone: "Non dovremo far pensare Tevez. Con la Juve una finale"

LIVE TMW - Simeone: "Non dovremo far pensare Tevez. Con la Juve una finale"TUTTO mercato WEB
martedì 30 settembre 2014, 14:262014
di Giulia Borletto
Dall'inviata a Madrid

Ore 13.55 - Tra pochi minuti sono attesi nella sala stampa dello Stadio Vicente Calderon, il tecnico dell'Atletico Diego Simeone e un giocatore, ancora non conosciuto.

Ore 14.09 - Dopo Godin, parola al mister dell'Atletico, Simeone. "È una finale questa con la Juve, come lo sono tutte e come lo saranno anche le prossime. Siamo una squadra competitiva che ha dei grandi giocatori quindi avrò diverse possibilità domani. Le partite sono tutte diverse e a seconda delle partite vedrò chi far giocare. La Juventus è una squadra che ha sempre lavorato bene, è una squadra solida in cui è difficile trovare punti debiti, domani avremo bisogno di fare una partita di altissimo livello per portare a casa i 3 punti. Vedremo comunque l'allenamento di domani mattina per sciogliere tutti i dubbi".

Cerci è una possibilità domani? "Sì, può essere una possibilità visto che fa parte della rosa dell'Atletico".

Tevez come si ferma? "Sappiamo che è un giocatore straordinario, si muove molto tra le due linee svariando, nel gioco corto è molto difficile da controllare. il segreto sarà non lasciarlo pensare e non fargli ricevere palloni".

La mia presenza cambia le partite? "È importante, ma la chiave di domenica è stata la prestazione. Siamo riusciti a difendere bene attaccando, tenendo il pressing alto, tutto il testo dalla mia presenza al pubblico, ma la cosa essenziale è il lavoro giornaliero".

Stimolo per lei affrontare la Juve? "Affrontiamo la Juve con il massimo rispetto come merita una squadra così blasonata. Mi piace il lavoro fatto negli anni dalla Juve, si nota il grande lavoro dietro alle vittorie. Ripeto, ho molto rispetto e ammirazione".

Che Juve tu aspetti e Cerci sarà convocato? "Penso che la Juve non giocherà di contropiede, approfitta molto degli spazi e recupero bene il pallone. Tevez e Llorente spingono bene sulla fascia ma hanno bisogno di sentirsi vicini i giocatori del centrocampo. Sarà una Juve d'espressione alta. La lista dei convocati non c'è ancora".