Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lukaku, l'epurato di Mourinho diventerà uomo mercato in estate

Lukaku, l'epurato di Mourinho diventerà uomo mercato in estateTUTTO mercato WEB
mercoledì 26 marzo 2014, 07:152014
di Andrea Losapio

Un anno eccellente, da grande attaccante. Romelu Lukaku sta dimostrando, una volta di più, di valere tutti i soldi che ha speso il Chelsea per accaparrarselo. Ventidue milioni di euro che però non sono certo i meglio investiti nella storia dei Blues, poiché il centravanti belga non ha mai segnato un gol con la casacca della società londinese. Di fatto giocando pochissimo, qualche apparizione nel 2011-12 (a diciotto anni), tanti gol al West Bromwich nello scorso anno, l'epurazione della scorsa estate. Il motivo non è mai venuto realmente fuori, seppur José Mourinho avesse provato a mantenerlo in rosa (due presenze) e probabilmente un'incompatibilità caratteriale, forte per entrambi, ha fatto venire a galla troppi problemi per essere lasciati senza una soluzione.
All'Everton, agli ordini dell'ottimo Roberto Martinez, Lukaku sta dimostrando ancora una volta una grande vena realizzativa, con undici gol in ventidue presenze, una media che ha di fatto confermato quella che aveva con il WBA (17 in 35) nello scorso anno.

E che ha fatto crescere ancora una volta l'interesse verso di lui. Anche perché sarà l'ultimo anno per i Blues per cederlo e rientrare, almeno in parte, dell'investimento fatto. Lo Special One ha già fatto capire che Lukaku non rientrerà nei suoi piani (meglio Diego Costa, fra i due, almeno per il portoghese) e che verrà ceduto con certezza. Il Newcastle ha già mosso i primi passi, così come l'Everton, ma è probabile che finisca in una squadra di altissimo cabotaggio, sia per l'età (a maggio compirà 21 anni) sia per i margini di miglioramento che continuano a essere altissimi. Difficile pensare a un giocatore della sua stazza che, alla sua età, è già così decisivo nel campionato più competitivo del mondo. E Lukaku rischia di diventare uomo mercato anche prima della fine della stagione.