Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Milan, Seedorf: "Con i tifosi confronto pacifico, oggi abbiamo dato tutto"

Milan, Seedorf: "Con i tifosi confronto pacifico, oggi abbiamo dato tutto"
domenica 16 marzo 2014, 18:182014
di Alessandra Stefanelli

Ai microfoni di Sky Sport è intervenuto il tecnico del Milan Clarence Seedorf dopo la sconfitta casalinga contro il Parma:"Sono sempre situazioni delicate, è stato un confronto pacifico tra persone che hanno a cuore questa maglia e questa società. Vogliamo tutti il bene di questa società in un momento in cui le cose non vanno bene. Il confronto è stato molto pacifico. Sono stato fuori un attimo solo per assistere, ci sono anche cose positive perché da parte di tutti c'è grande rispetto per la maglia. Anche al Botafogo ho vissuto un periodo simile, la nostra squadra è pronta a reagire. La gara di oggi è stata complicata con quell'episodio dopo cinque minuti, poi siamo stati bravi a recuperare il 2-2 anche se alla fine siamo stati costretti a subire un'altra sconfitta. Dopo l'Atletico i tifosi hanno applaudito la squadra e la prestazione, è chiaro che i risultati fanno parte del gioco. Credo che la squadra abbia dato anche oggi tutto quello che aveva, provando a recuperare una gara che era iniziata malissimo".

Ancora sulla gara: "Dopo il primo tempo ho cercato di dire ai miei calciatori di crederci perché spesso ho visto squadre portare a casa risultati importanti in dieci. Abbiamo provato a restare compatti e a non subire contropiedi. Dopo 6' abbiamo dovuto cambiare tutto e non posso dare giudizi, abbiamo cercato di dare spazio a chi stava meglio e a chi aveva recuperato dalla sconfitta di Madrid. Ci sono tanti aspetti da valutare, io difenderò questi colori fino in fondo con i ragazzi e la società. Dobbiamo guardare avanti senza ricercare colpevoli, quando le cose girano in questo modo è fondamentale l'impegno e un po' di attenzione in più. Dobbiamo guardare avanti e continuare a crederci, voglio tirare fuori il meglio dai miei calciatori e poi costruiremo sicuramente una squadra competitiva per l'anno prossimo".

Sulle critiche: "La mia umiltà e il lavoro che faccio tutti i giorni parlano per me, non ho mai detto cose arroganti. Ho tante certezze per aver vissuto tanti anni in questo mondo, so cosa stanno vivendo i ragazzi in questo momento. Accetto le critiche se obiettive. Abbiamo dimostrato sempre umiltà, cerchiamo di essere obiettivi".