Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Molina: "Penso al Modena e sogno l'Atalanta "

Molina: "Penso al Modena e sogno l'Atalanta "TUTTO mercato WEB
© foto di Luca Gambuti/Image Sport
lunedì 31 marzo 2014, 16:012014
di Chiara Biondini

"La Serie B è un campionato incredibile, interminabile. Penso al Modena e sogno l'Atalanta avendo fatto dieci anni la trafila nelle giovanilie diventandone tifoso. Il Palermo è davanti a tutti ma deve comunque guardarsi le spalle, così come per il secondo posto la lotta è apertissima". Questo quanto dichiarato da Salvatore Molina, ventiduenne centrocampista del Modena dove in estate è approdato in prestito dall'Atalanta, ospite questa mattina al microfoni di Radio Onda Libera.

La prima esperienza in Serie B come la vive?
"Il campionato ti assorbe, è lunghissimo e tirato".

Salvatore Molina gioca per il Modena ma anche per l'Atalanta che l'ha mandato in prestito in Emilia?
"Penso soltanto al Modena, però è chiaro che sogno di poter tornare all'Atalanta per giocarmi una possibilità in Serie A. Stanno facendo un campionato straordinario. Ci ho passato dieci anni con le giovanili e ne sono diventato tifoso al di là della passione per il Milan".

E' considerato tra i giovani di maggiore qualità del campionato: avverte attorno un certo interesse?
"Mi concentro esclusivamente sul finale di stagione. L'obiettivo è solo quello di fare il meglio per il Modena, poi si vedrà. La B non concede tregua, se penso che l'anno scorso a Barletta in Lega Pro di questi tempi il campionato era quasi alle battute conclusive".

Il Palermo con 13 punti di vantaggio sulle terze può ormai sentirsi in Serie A?
"Un divario c'è, però deve comunque stare attento e guardarsi le spalle perché la B è complicata".

L'Empoli è favorito per il secondo posto?
"Gran bella squadra, però ce ne sono diverse e il discorso è aperto. Se non deve sentirsi ancora in Serie A il Palermo, figurarsi l'Empoli".

Quale squadra l'ha impressionata di più?
"Il Crotone, per come gioca e per come l'ho visto tatticamente e fisicamente con diversi giovani di valore in un gruppo di qualità che sta lavorando davvero bene".

Novellino cosa rappresenta per Molina?
"Un allenatore vero che ha una grande esperienza. Si vede dal lavoro tattico. La dote principale è la carica agonistica che riesce a trasmettere insieme ai contenuti".