Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Napoli, Benitez: "Sembra che abbiamo l'obbligo di vincere ma non è così"

Napoli, Benitez: "Sembra che abbiamo l'obbligo di vincere ma non è così"TUTTO mercato WEB
© foto di Insidefoto/Image Sport
lunedì 17 marzo 2014, 21:482014
di Antonio Vitiello

Rafa Benitez, tecnico del Napoli, ha parlato ai microfoni di "RaiSport" dopo la vittoria in extremis con il Torino: "Dopo la gara col Porto non era facile giocare col Torino, la cosa importante è dire che Hamsik ha fatto una bella partita e la squadra che nel finale ha continuato ad attaccare. Se parliamo di arbitri dobbiamo parlare di tutto, compreso una trattenuta su Higuain. Io però non vorrei parlare di arbitri. In una squadra che gioca due gare alla settimana dall'inizio della stagione è ovvio che qualche giocatore può essere più stanco di altri, credo che stiamo bene, ma vediamo le prossime partite. Europa League? Arriviamo dove possiamo arrivare, non posso dire che puntiamo alla vittoria della coppa, vediamo gara in gara.

Pensiamo al Porto poi dopo alla Fiorentina. Roma? Dipende da loro, hanno un vantaggio in classifica, noi vinciamo poi vediamo gli altri osa fanno. Sembra che noi abbiamo l'obbligo di vincere il campionato ma non è così, è un anno nuovo abbiamo cambiato il modulo e i giocati, abbiamo pure cinque punti in più dell'anno scorso, una Champions spettacolare, credo che il bilancio è molto positivo, ma per il primo anno è un buon livello. Il calcio italiano è molto tattico, tutti lavorano alla fase difensiva, ma è così e dobbiamo adattarci".