Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Nocerina, squalifiche concluse per cinque ex

Nocerina, squalifiche concluse per cinque exTUTTO mercato WEB
© foto di Dario Fico/TuttoNocerina.com
martedì 30 settembre 2014, 06:512014
di Luca Esposito

In attesa che possano essere discusse le posizioni degli ex allenatori della Nocerina Gaetano Fontana e Salvatore Fusco, squalificati entrambi per i prossimi tre anni dopo i fatti di Salerno, ricomincia una nuova carriera, per così dire, per i calciatori che erano stati fermati dalla giustizia sportiva, dopo essere usciti nel corso di Salernitana-Nocerina con le sostituzioni tutte effettuate. Potranno tornare a giocare al più presto quindi i centrocampisti Franco Lepore, Lorenzo Remedi e Edmund Hottor, il difensore Petar Kostadinovic e l'attaccante Domenico Danti, dopo aver scontato i periodi di stop e dopo aver espiato le proprie colpe, ammesso che di colpe si trattasse.

Tutti hanno patteggiato di fronte al TNAS, ma hanno fatto parte della Nocerina segnalandosi per grande impegno, con Lepore (nella foto) che al momento dell'esclusione della squadra dalla Lega Pro era capocannoniere: per l'esterno salentino ci sono stati vari contatti, tra cui quello col Lecce; Hottor ha accettato il Venezia; mentre per quanto riguarda Remedi, attualmente il mediano toscano è in forza al Torres e ha iniziato ad allenarsi con i sardi da pochissimo dopo essere stato recuperato da un infortunio; kostadinovic ha accettato da qualche mese la Vigor Lamezia. Da adesso potranno tutti tornare a giocare e a dare, chissà, un senso migliore alle proprie carriere.