Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Novara, Toscano a Sportitalia: "Lavorare duro per arrivare in fondo"

Novara, Toscano a Sportitalia: "Lavorare duro per arrivare in fondo"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico Gaetano
martedì 16 settembre 2014, 08:072014
di Redazione TMW
Il tecnico novarese ha parlato a Sportitalia, canale 153 del digitale e 225 di Sky

Mimmo Toscano, allenatore del Novara, è intervenuto nel corso di "Focus Lega Pro", trasmissione di Sportitalia condotta da Jolanda De Rienzo, con la partecipazione di Luca Cilli:
Il Novara ha tantissime potenzialità per fare bene in questo girone...
"Sì, abbiamo cercato di allestire una squadra abbastanza competitiva, non è facile dopo un'annata difficoltosa come è stata quella passata per il Novara. Ricostruire è sempre più difficile che costruire. Però noi stiamo lavorando in questa direzione".
Il Novara può contare su uno dei top bomber della Lega Pro, Evacuo. Pensa che possa fare la differenza? Poi c'è Gustavo, che a Salerno ha dimostrato di essere molto forte. Anche lui può spostare gli equilibri?
"Ma credo che calciatori che in questa categoria facciano la differenza ce ne siano pochi. Che Gustavo ed Evacuo siano due attaccanti con determinate caratteristiche e possano fare bene, dando un grosso contributo, sicuramente. Ci stiamo lavorando perchè è da poco tempo che stiamo cercando di lavorare per far rendere al meglio questi due calciatori. E' una squadra nuova, giovane, però credo che poi alla fine questi ragazzi possano prendersi delle grosse soddisfazioni".


Mister, prossimo turno in casa della Pro Patria. Sulla carta, guardando anche la classifica, sembra un turno abbondantemente alla vostra portata.
"E' un campionato insidioso, molto equilibrato, molto livellato, non ci sono squadre apparentemente deboli, nè ammazzacampionati. Ogni squadra è ben organizzata, ha dei giovani interessanti, poi contro il Novara tutte le squadre vogliono fare la partita della domenica per superare una squadra che la scorsa stagione è stata in cadetteria. Le difficoltà aumentano, però ci stiamo preparando bene perchè vogliamo crescere, è il nostro obiettivo, giorno dopo giorno, partita dopo partita. I ragazzi lo stanno facendo, indipendentemente dal risultato".
Qual è la formazione che l'ha sorpresa in positivo in questa prima parte del campionato e qual è quella che l'ha sorpresa in negativo?
"E' difficile giudicare dopo quattro giornate, però per quello che si è visto, credo che il Pavia stia dimostrando il proprio valore e stia mantenendo le aspettative di inizio campionato. Ma ci sono altre squadre che hanno fatto bene la passata stagione, che hanno un'intelaiatura già collaudata, come il Bassano, il Renate, il Monza ha costruito una squadra importante, il Feralpi, squadre difficili da incontrare. Solo gli episodi - come poteva succedere a noi ieri con la Cremonese, dopo aver creato tantissimo - possono rompere gli equilibri e determinare le gare".