Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Parma, Donadoni: "Con la Lazio per il riscatto, dipende tutto da noi"

Parma, Donadoni: "Con la Lazio per il riscatto, dipende tutto da noi"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 29 marzo 2014, 13:252014
di Simone Bernabei

Il tecnico del Parma Roberto Donadoni ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro la Lazio. Ecco quanto riportato dal sito ufficiale gialloblu: "Noi dobbiamo usare tutto in positivo, senza pensare alla stanchezza. C'è un po' di disappunto e di rabbia, si meritava di più a Torino. Ma abbiamo subito la Lazio e c'è la possibilità di riscattarci, con la Juventus è stata una prestazione positiva dal punto di vista del gioco ma non per quanto riguarda il risultato. E' gratificante aver messo in difficoltà la Juve per avere più fiducia in noi stessi, ma bisognerà essere bravi anche in futuro ad avere l'atteggiamento mentale e fisico per reggere 90 minuti ad alto livello. La Lazio? E' una partita che vale 3 punti, per noi e la Lazio. Vogliamo solo andare lì e continuare nel nostro percorso. Sono da temere tutte le squadre che sono lì a lottare per l'Europa, ma noi dobbiamo pensare solo a noi stessi perché siamo in vantaggio. Il cammino degli altri dipende da loro, io penso alla mia squadra.

L'espulsione di Amauri? Se finiamo in 10, vuol dire che tutti hanno sbagliato qualcosa: serve non ripetere i nostri errori. E' pericoloso quando ci si ricasca, ma faremo di necessità virtù. Altri giocatori avranno le loro possibilità in questo mini ciclo di gare, vedremo come utilizzare tutti al meglio. Cerri? Dipenderà da lui. Io valuto lui come il resto della rosa, è sempre sotto il mio sguardo attento. Gargano? Mi auguro possa recuperare per settimana prossima, ma domani non sarà a disposizione. Banti? Nessun messaggio da mandare, per tutti noi c'è la possibilità di errare, siamo umani. Quando si sbaglia, è bello capire l'errore che si fa e imparare qualcosa. Sono sicuro e certo che si rivaluterà come accade per i giocatori, quando si ha sete di riscatto dopo una sconfitta".