Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Parma, Munari: "Con il Genoa per me un piccolo derby"

Parma, Munari: "Con il Genoa per me un piccolo derby"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
mercoledì 19 marzo 2014, 15:222014
di Chiara Biondini

Il centrocampista crociato, Gianni Munari ha parlato del proprio momento personale attraverso i microfoni di Parma Channel, analizzando anche la prossima sfida di campionato contro il Genoa.

"Siamo a un passo da un obiettivo importante che ci siamo prefissati e vogliamo remare tutti dalla stessa parte, sia che si parta titolari sia che si parta dalla panchina. C'è grande entusiasmo nell'ambiente e fuori, per chi entra è motivo di orgoglio cercare di contribuire alla causa, a prescindere dai minuti di utilizzo. Siamo consapevoli da molte partite della nostra forza, le altre squadre ci temono. Anche a San Siro, il Milan inizialmente si è chiuso ed eravamo noi a giocar palla. Abbiamo ben chiaro quanto stiamo facendo e intendiamo andare avanti su questa strada, giocare in Europa con il Parma sarebbe un sogno. In pochi, all'inizio, credevano completamente alle doti di questa rosa che è invece importante, con giocatori di qualità. Siamo riusciti ad amalgamarci bene".

Sulla gara di domenica: "Con il Genoa per me un piccolo derby, l'anno scorso è sempre andata bene nelle due sfide con la maglia blucerchiata. Ho lasciato un piccolo pezzo di cuore a Genova e sarebbe bello dare una soddisfazione ai nostri tifosi e a quelli della Sampdoria con cui c'è un bellissimo gemellaggio".

"Assenze a centrocampo? Ho fatto tutti i ruoli in mediana nella mia carriera, in questo momento giocherei anche in porta o farei il giardiniere pur di dare un contributo alla causa. Avremo delle assenze, lo sappiamo, ma starà a noi dare qualcosa in più per non risentirne. Giocare a pranzo non credo sarà un problema, anzi meglio togliersi subito il pensiero della gara. L'adattamento dura 2-3 giorni, non cambia niente".