Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Pulvirenti attacca: "Sono tutti in discussione, compreso il mister"

Pulvirenti attacca: "Sono tutti in discussione, compreso il mister"
lunedì 15 dicembre 2014, 13:202014
di Tommaso Maschio

Lunga intervista su La Sicilia del presidente del Catania Antonino Pulvirenti che attacca pesantemente il tecnico Beppe Sannino: "Abbiamo gestito bene la gara dimostrando che potevamo vincere nonostante gli infortuni, poi il solito crollo e questo atteggiamento in trasferta è inaccettabile. Abbiamo perso due punti e gli infortuni non centrano, centra la mentalità e quella deve darla l'allenatore. In questo momento sono tutti in discussione, compreso il mister. Io non so cosa centri Ventrone in tutto questo, credo che la colpa sia di Sannino e della sua sceneggiata fuori luogo durante Catania-Varese dove ha rimproverato Ventrone davanti a tutti, ma Ventrone è un professionista serio, che non invade mai il campo altrui.

Sannino sapeva che l'avrebbe trovato come preparatore e ha accettato di buon grado. Le responsabilità sono dello staff tecnico e medico, anche quando si decide di utilizzare un giocatore come Martinho reduce da infortunio, nonostante qualcuno avesse chiaramente detto che si rischiava una ricaduta. - conclude Pulvirenti – Dobbiamo ritrovare una linea comune e coesa, solo così possiamo uscire da questa situazione. Se un allenatore si fa condizionare dal preparatore è un quaquaraqua".