Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Scadenza 2015: tutte le situazioni bollenti del nostro calcio. Le big fremono

Scadenza 2015: tutte le situazioni bollenti del nostro calcio. Le big fremonoTUTTO mercato WEB
© foto di Federico Gaetano
martedì 25 marzo 2014, 11:532014
di Gianluigi Longari

Abbiamo spesso sentito parlare, nel corso di questa stagione, di trattative di mercato che andrebbero a coinvolgere calciatori prossimi alla scadenza del proprio contratto. Al di là delle valutazioni legate a chi vedrà l'accordo attualmente in vigore con la sua società esaurirsi nel prossimo mese di giugno, sono almeno altrettanto degni di nota i profili di chi andrà in scadenza al termine della stagione 2014/2015, costringendo in qualche maniera le proprie società di appartenenza a valutare una cessione propedeutica alle proprie casse già in estate.
Partiamo da Miralem Pjanic, certamente il piatto pregiato della categoria. Il corteggiamento del Psg suggerisce alla Roma di velocizzare le pratiche, ed in effetti le dichiarazioni di Sabatini che ha richiamato all'intervento Pallotta è più che eloquente in merito a questa possibilità. Anche per vendere meglio, una sigla del bosniaco su un nuovo accordo con i giallorossi sarebbe caldamente consigliata.
Non dovrebbe essere un problema il rinnovo di Chiellini, protagonista di un accordo a rendimento già nel 2010 e prossimo a legare a doppio filo la sua carriera alla maglia della Juventus. Qualche grattacapo in più potrebbe riservarlo l'accordo con Stephan Lichtsteiner: la Juve ha già fatto sapere che lo svizzero è terzo in ordine di priorità dopo Pirlo e Pogba, e da giugno si apriranno le trattative.
In casa Inter ci sarà da penare per accontentare Ranocchia, anche perchè proprio il club bianconero ha già fatto ampiamente presente al calciatore la propria volontà di scommettere sul suo rilancio con il tricolore sul petto.

La bravura di Ausilio già palesata con Palacio e Guarin è invece l'arma a disposizione dei milanesi.
In casa Milan attenzione a Pazzini, che in estate potrebbe anche decidere di sbarcare verso altri lidi dopo una stagione con tanti bassi e pochi acuti, mentre probabilmente si arriverà al rinnovo di contratto per quanto riguarda Nigel De Jong e Abate, due delle poche note positive dell'annata del Diavolo. Attenzione invece a Kakà, per il quale ogni trattativa potrebbe essere posticipata.
In casa Juventus spicca la situazione dell'ultratrentenne ma sempre affidabile Barzagli, mentre la Fiorentina a sua volta parteciperà al valzer dei rinnovi dovendo valutare la situazione di Aquilani e Gonzalo Rodriguez.
Tra i partenti pressochè certi spiccano Astori ed Ibarbo da Cagliari, mentre Pinilla potrebbe trovare il rinnovo. Giovinco vanta numerosi corteggiatori come anche Vucinic, mentre la nota positiva Jonathan per l'Inter dovrebbe vedere premiate le sue buone prestazioni con un nuovo accordo sia a livello economico che temporale.
Pandev e Dzemaili le uniche due situazioni calde che coinvolgono invece il Napoli.
Ci sarà da tenere gli occhi spalancati.