Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Suarez imprendibile, disastro Kaboul. Top&Flop di Liverpool-Tottenham

Suarez imprendibile, disastro Kaboul. Top&Flop di Liverpool-TottenhamTUTTO mercato WEB
© foto di Nicolo' Zangirolami/Image Sport
domenica 30 marzo 2014, 19:032014
di Tommaso Maschio

TOP

Suarez implacabile: Segna il gol che chiude la gara pressando e costringendo all'errore Kaboul e poi calciando con precisione chirurgica. Ma non solo: corre e rincorre gli avversari giocando a tutto campo e scambiando spesso la posizione con Sturridge per non dare punti di riferimento agli avversari. Un pericolo costante a cui solo una gran parata di Lloris nega la doppietta e il gol numero 30 in campionato. Nel finale con un velo stupendo permette a Henderson di segnare il gol del 4-0.

L'incontenibile Sterling: Per continuità il migliore dei suoi, anche se è difficile trovare un calciatore del Liverpool che abbia giocato male quest'oggi. Con i suoi scatti spacca sempre la difesa del Tottenham che non riesce mai a limitarlo finché resta in campo. Dai suoi cross dal fondo nascono sempre pericoli per la difesa londinese, autogol di Kaboul compreso. Con Coutinho, Suarez e Sturridge forma un attacco devastante che sta permettendo al Liverpool di essere primo in classifica e andare alla caccia del record di gol segnati in stagione che appartiene al Chelsea.

Le parate di Lloris: Tiene come può a galla la sua squadra piazzando due parate da grandissimo interprete del ruolo. Nel primo tempo vola su un colpo di testa da pochi passi di Suarez mandando la palla sul palo, nella ripresa mostra un grandissimo riflesso su un tacco velenoso di Strurridge. Coraggioso in un paio di uscite sui piedi degli avversari.

FLOP

Le frittate di Kaboul: Il centrale difensivo parte malissimo con un goffo tentativo di allontanare il cross di Sterling dalla destra che si trasforma nell'autogol che indirizza la partita a favore dei Reds. Il giocatore non si riprende e a lungo non riesce a tenere nessun avversario che gli si presenti davanti regalando - in cooperazione con Dawson - il raddoppio a Suarez. Lento e impacciato soffre per tutta la gara la velocità e la tecnica degli avversari.

L'errore di Henderson: L'unica macchia di una partita pressoché perfetta e impreziosita dal gol del poker su punizione per il centrocampista del Liverpool è quel tiro a porta vuota da centro area che sorvola la traversa e rende vana l'ennesima azione irresistibile di Sterling che preferisce l'assist alla gioia personale. Fortuna che la gara era già chiusa a favore dei padroni di casa.

L'atteggiamento del Tottenham I londinesi scendono in campo senza grinta e mordente opponendo una blanda resistenza al Liverpool che fin dai primi minuti di gara diventa padrone del campo costringendo per lunghi tratti il Tottenham a restare nella propria metà campo. La difesa è lenta e molle e l'uscita per infortunio di Vertonghen non agevola le cose. I due mediani sono leggeri e vengono troppo facilmente travolti dagli avversari, mentre l'attacco non punge praticamente mai. Una prestazione da dimenticare per provare a ripartire al più presto alla caccia di un posto in Europa.