Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Svizzera in ginocchio, Francia da paura: l'assalto alla coppa è lanciato

Svizzera in ginocchio, Francia da paura: l'assalto alla coppa è lanciato
venerdì 20 giugno 2014, 23:032014
di Marco Frattino
Risultato finale: Svizzera-Francia 2-5

La Francia affossa la Svizzera nella seconda gara del gruppo E, regalandosi altri tre punti che gli permettono di conquistare virtualmente gli ottavi di finale. Manca l'aritmetica, la formazione del ct Didier Deschamps attende un risultato favorevole da Honduras-Ecuador (match in programma alle 24) ma - in ogni caso - difficilmente perderà la qualificazione e la vetta del proprio raggruppamento. Travolta la selezione elvetica, colpita con un uno-due micidiale tra il 17' e il 18' della prima frazione: Giroud apre le danze, Matuidi replica dopo pochi secondi e Valbuena completa l'opera al 41' prima delle reti di Benzema e Sissoko arrivate nella ripresa. Tutto facile per i transalpini, che chiudono la gara sul 5-2 e possono lecitamente candidarsi tra le pretendenti alla vittoria finale del Mondiale. Nel finale colpisce ancora Benzema, ma l'arbitro aveva chiuso la gara un istante prima.

IL PROTAGONISTA. Benzema. L'attaccante del Real Madrid è scatenato come nella prima gara al Mondiale. Il centravanti serve l'assist a Matuidi per il momentaneo 2-0 fallendo un rigore poco dopo, ma si riscatta nella ripresa col gol del poker francese e il suggerimento a Sissoko per il momentaneo 5-0. Si porta a quota tre reti nella classifica marcatori, lanciando la propria candidatura per lo scettro dei bomber.

LA MOSSA VINCENTE. La volontà francese. I transalpini rientrano negli spogliatoi in vantaggio per 3-0 ma non si accontentano: a inizio ripresa arrivano le due reti che fissano la gara sul 5-0, prima delle reti di Dzemaili e Xhaka che regalano le uniche gioie della serata alla Svizzera.

POTEVA FARE DI PIU'. Tutta la Svizzera. La formazione elvetica sbaglia completamente la gara, tutti i reparti finiscono sotto accusa. Nulla è compromesso per l'accesso agli ottavi di finale, ma il morale è sotto i tacchi e non sarà facile riscattarsi sul profilo psicologico tra pochi giorni nella prossima decisiva gara contro l'Honduras.