Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Tenerani: "Arriva Della Valle, settimana decisiva per la Fiorentina"

Tenerani: "Arriva Della Valle, settimana decisiva per la Fiorentina"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
lunedì 16 giugno 2014, 07:422014
di Redazione TMW.
fonte Mario Tenerani

Se non sarà la settimana decisiva, andrà molto vicino ad esserlo. Dopo un periodo di silenzio, la Fiorentina tornerà a parlare e lo farà attraverso la sua voce più autorevole: Andrea Della Valle.
Il patròn sarà in città anche per l'inizio della manifestazione Pitti Uomo: farà coincidere gli interessi della moda con quelli del pallone. Il presidente annuncerà il riscatto di Cuadrado: con l'Udinese da qualche giorno l'intesa è stata trovata, sulla base di 15 milioni. Sommati ai 6 già versati in passato, l'operazione costerà alla Fiorentina alla fine 21 milioni. Mai tanti soldi erano stati pagati in precedenza per un viola nella gestione Della Valle: un esborso significativo per quanto rappresenta, anche in termini di mercato, un giocatore come il colombiano. Per altro ai Campionati del Mondo, alla prima uscita, si è fatto subito notare per due assist e tante giocate di classe. La sovraesposizione a cui è sottoposto adesso Cuadrado, ha spinto la Fiorentina a non tentennare nella fase di riscatto. Ora JC11 è tutto viola e se qualcuno lo vorrà, dovrà pagarlo come minimo il doppio di quanto è costato alle casse viola. Anche se l'intenzione, sacrosanta, di Andrea Della Valle è quella di tenerlo quantomeno un altro anno in viola.
I dirigenti viola, però, sono impegnati anche su altri fronti: Astori e Rossettini per la difesa. Vrsaljko per la fascia, Bonaventura per la qualità sulla trequarti.

Tutti colpi che dovrebbero andare a buon fine.
Sarà anche il giorno della presentazione della campagna abbonamenti: i tifosi viola, dal prossimo campionato, avranno anche il Parterre di Maratona coperto. Un altro passo verso il restyling del Franchi in attesa del nuovo stadio.
La presenza in questi giorni di Della Valle in città, dovrà favorire un incontro con l'amministrazione comunale. La vicenda Mercafir è arrivata al dentro o fuori, entro la fine dell'anno la società viola vorrà e dovrà decidere circa il futuro di questa grande infrastruttura da realizzare. Senza dimenticare che ciclicamente tendono a riaffiorare i rumors su Castello. Niente di nuovo perché il primo amore non si scorda mai...
Infine il ritiro: la Fiorentina sta vagliando alcune iniziative, tese al rapporto con i tifosi, da proporre nel periodo in cui lavorerà a Moena. Un anno fa i viola si allenarono accompagnati da migliaia di fiorentini, arrivati in quota per spingere la squadra fin dall'inizio. Quest'anno, stando alle notizie che arrivano da Moena e che parlano di hotel già esauriti o quasi, potrebbero essere addirittura di più. Una tempesta d'amore che il club viola ha intenzione di cavalcare per rendere sempre più fertile il rapporto con la propria gente.