Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Verona, Mandorlini: "Io ho sempre fame. L'obiettivo? Muovere la classifica"

Verona, Mandorlini: "Io ho sempre fame. L'obiettivo? Muovere la classifica"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 29 marzo 2014, 16:452014
di Alessandra Stefanelli

Andrea Mandorlini, tecnico dell'Hellas Verona, è intervenuto oggi in conferenza stampa presentando la sfida contro il Genoa: "Marzo non positivo? Sicuramente dal punto di vista dei risultati, domani avremo l'ultima partita del mese ed è l'ultima possibilità per chiudere con un buon risultato. Le possibilità ci sono e come ho detto ai ragazzi dobbiamo andare a prenderci il risultato. Con i ragazzi ci siamo parlati come succede sempre quando le cose non vanno, ma le parole contano poco: conta il campo, conta come si prepara la partita, abbiamo analizzato il tutto con molta tranquillità".

Sull'assenza di Romulo e sulle possibili scelte di formazione: "Credo che anche lui avesse bisogno di riposare, la squalifica forse è arrivata a puntino. È un giocatore importante, ma stava accusando com'è normale un po' di stanchezza. Avevamo già programmato nelle tre partite di alternare qualche giocatore, anche domani molti di quelli che hanno giocato mercoledì non giocheranno. È tutta la squadra che deve avere un atteggiamento diverso, dobbiamo fare di più e spero che domani sia la giornata giusta".

Sul Genoa: "Noi sicuramente non siamo nel nostro momento migliore, loro invece arrivano da buoni risultati. Le partite, però, vanno giocate e noi vogliamo dare il massimo. Il calo del Verona e il digiuno dell'attacco? Credo che facciamo meno bene un po' tutto e anche l'attacco è stato toccato da questo calo, dobbiamo tornare un po' più spensierati come eravamo in avvio di campionato".

Ancora sulla sfida persa a Cagliari: "Nel primo tempo non abbiamo fatto bene, abbiamo fatto di più nella ripresa e forse un episodio poteva portarci al pareggio. Non possiamo sperare che ci piova dal cielo il risultato, dobbiamo andare a prendercelo. È difficile trovare la tranquillità quando vieni da 4-5 sconfitte, tante squadre hanno avuto periodi del genere".

Sul fatto che le avversarie siano più affamate: "Io ho sempre fame, gli obiettivi sono importanti ma noi ne abbiamo altrettanti anche se abbiamo raggiunto la salvezza. Ogni squadra ha dei propri obiettivi, noi vogliamo muovere la classifica per ora".