Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Carli a TMW: "Giampaolo? Tecnici reduci da stagioni no sono più motivati"

Carli a TMW: "Giampaolo? Tecnici reduci da stagioni no sono più motivati"
© foto di Federico De Luca
martedì 22 dicembre 2015, 14:542015
di Gaetano Mocciaro

Ai microfoni di Tuttomecatoweb il direttore sportivo dell'Empoli, Marcello Carli, parla di Marco Giampaolo. Il tecnico veniva da alcune stagioni no ed era uno dei punti interrogativi degli azzurri: "Sapevo delle qualità di Marco e che fosse una persona intelligente. Quel che mi aspettavo l'ho trovato: un allenatore iper motivato che avrebbe dato il 100%".

In un'intervista di inizio stagione Lei disse che Giampaolo era un suo vecchio pallino. Possiamo dire che il successo del tecnico è anche una sua rivincita?
"Io rivincite non ne devo mai prendere. Ho iniziato il mio percorso all'Empoli e so che bisogna sempre ripartire da zero. Se un giocatore o un allenatore mi piace lo seguo con attenzione e se vedo che emergono dei problemi mi informo. Aggiungo dicendo che io preferisco prendere allenatori che arrivano da annate sfortunate, perché così sono più motivati. Ci sono allenatori che se fanno troppo bene pensano di aver inventato il calcio, invece se è reduce da una brutta botta ha la mentalità giusta".

Anche il precedente di Sarri insegna
"Maurizio veniva da un esonero al Sorrento, avete visto il pecorso poi fatto ad Empoli. E dico che Sarri era una scommessa maggiore rispetto a Giampaolo, perché se quest'ultimo aveva alle spalle diversi campionati di Serie A, Maurizio era un esordiente".