Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Empoli, Sarri: "Palermo temibile in casa, non pensiamo di essere già salvi"

Empoli, Sarri: "Palermo temibile in casa, non pensiamo di essere già salvi"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
venerdì 27 febbraio 2015, 17:432015
di Alessandra Stefanelli

Il tecnico del Torino Maurizio Sarri ha presentato oggi in conferenza stampa la sfida di campionato di domenica contro il Palermo: Quella di domenica sarà una gara difficile: il Palermo in casa ha fatto risultati strepitosi, con cinque vittorie nelle ultime sei gare - ha assicurato l'allenatore -. Ci attende un compito difficile, affrontando una grande squadra, con individualità di grandissimo livello che sono destinate in breve tempo a giocare nei maggiori palcoscenici d'Europa. È una squadra che in generale ha grandi qualità, con tanti elementi bravi a saltare l'uomo, oltre che una squadra di buona fisicità. È una squadra forte, come visto anche in B, e che sta facendo un gran campionato: per questo sarà una gara complicata contro una squadra difficilissima da affrontare".

Sul momento della sua squadra: "In settimana ho visto che i ragazzi stanno piuttosto bene: dovremo fare la nostra gara ma stare attenti alle loro ripartenze, un particolare Dove sono bravi e possono far male. Noi ripartiamo da un bel risultato, ma dobbiamo restare concentrati sull'obiettivo senza pensare che adesso tutto sia più facile. Dovremmo proseguire così, rimanere concentrati e cercare di strappare punti in ogni campo: non siamo salvi a 27 punti e c'è ancora da lottare. Siamo felici dei complimenti, ma come dico ai ragazzi non possiamo fermarci a quelli ma continuare a far punti. Abbiamo la consapevolezza di potersela giocare e di far risultato con tutti e dobbiamo continuare così, pensando solo a raggiungere l'obiettivo".