Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Bassano, Iocolano: "La B? Ci crediamo. Felice della mia stagione"

ESCLUSIVA TMW - Bassano, Iocolano: "La B? Ci crediamo. Felice della mia stagione"
venerdì 20 febbraio 2015, 14:172015
di Alessandra Stefanelli

Il Bassano Virtus è tra le realtà più belle del campionato di Lega Pro. A una sola lunghezza dalla vetta, la formazione di Antonino Asta sta cominciando a credere davvero nel sogno promozione. La redazione di Tuttomercatoweb.com ha analizzato questo momento assieme a uno dei protagonisti della squadra, il centrocampista Simone Iocolano: "Se ci aspettavamo questa classifica? Non avevamo obiettivi in particolare, volevamo continuare a fare bene come avevamo fatto l'anno scorso cercando di portare a casa risultati positivi partita dopo partita. Grazie al mister e al gruppo siamo riusciti a ottenere questo posto in classifica e speriamo di mantenerlo. Certamente non ce l'aspettavamo, ma ora ci siamo e vogliamo sognare".

Come giudichi la tua stagione fin qui a livello personale?
"Sto andando bene, con Petrone l'anno scorso sono cresciuto tanto e ora mi sto portando dietro i suoi insegnamenti, unendoli con quelli di mister Asta. Sto cercando di dare una svolta alla mia carriera e sono felice di quello che sto facendo. Sto portando avanti una buona crescita a livello personale".

Nelle prossime due gare ve la vedrete con due ossi duri come Arezzo e Novara. Quali sono le difficoltà?
"Sono due partite completamente diverse. L'Arezzo è una delle migliori difese del campionato, giocano tutti dietro la linea della palla, pensano a ripartire e a non prendere gol prima che a farlo. Sarà difficile per noi perché troveremo pochissimi spazi. Il Novara, invece, è una squadra che gioca e che lascia giocare. Per noi può essere più facile perché siamo una squadra che gioca. L'importante sarà ottenere il massimo da queste sfide".

Chiudendo, ora quanto credete nel sogno promozione?
"Ormai siamo lì, metà campionato è passato. Mancano tante partite, ma non vedo motivi per non provarci. La quota salvezza l'abbiamo ormai passata, siamo vicini e non ci poniamo limiti né obiettivi. Cerchiamo di affrontare il campionato partita dopo partita, cercando di prendere il massimo da ogni gara".

© Riproduzione riservata