Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Filippini: "Sorpresa Empoli. Maccarone ok, ma qualcosa non va"

ESCLUSIVA TMW - Filippini: "Sorpresa Empoli. Maccarone ok, ma qualcosa non va"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
sabato 19 dicembre 2015, 23:062015
di Marco Frattino

"L'Empoli adesso è la vera sorpresa del campionato". Questo il pensiero di Emanuele Filippini, ex centrocampista di Brescia, Palermo, Lazio e Bologna che - al microfono di Tuttomercatoweb.com - ha parlato del successo dei toscani al Dall'Ara. L'ex calciatore ha poi proseguito: "Ventisette punti a questo punto del campionato non sono pochi la squadra di Marco Giampaolo sta sorprendo davvero tutti. C'è il Sassuolo con un punto in meno, ma i neroverdi hanno fatto bene anche in passato. L'Empoli era invece ripartito con l'obiettivo salvezza e con un mister nuovo. Marco Giampaolo rappresentava una scommessa dopo qualche anno altalenante sotto il profilo dei risultati, invece sta facendo benissimo".

Sorprende la varietà di opzioni dell'Empoli. Tra Saponara, Maccarone e Pucciarelli, non mancano mai le alternative. "Merito dell'allenatore, segue bene la squadra in settimana e sa sempre chi schierare".

Maccarone continua a fare la differenza nonostante i 36 anni. "Ci ho giocato mille volte contro, può fare male in qualunque modo. Tuttavia, se un attaccante della sua età continua a segnare tanto, vuol dire che qualcosa non va. Significa che il tasso tecnico del nostro campionato è variato verso il basso. Nulla togliendo a Big Mac, che ritengo fortissimo, però bisogna essere obiettivi. Anche con Toni l'anno scorso è capitato, con Luca ho giocato insieme e sono suo amico. Ma - prosegue Filippini - vuol dire che bisogna tornare a lavorare per aumentare la qualità del campionato".

Chiusura col Bologna. "Un incidente di percorso ci può stare. Il cambio di allenatore è servito, il Bologna adesso ha 19 punti in classifica e tante chance di salvarsi. Non ho dubbi che Donadoni possa conquistare una tranquilla salvezza con i felsinei".

© Riproduzione riservata