Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Frosinone, Stirpe su Lotito: "Ci sono organi preposti a far rispettare le regole"

Frosinone, Stirpe su Lotito: "Ci sono organi preposti a far rispettare le regole"TUTTO mercato WEB
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
lunedì 16 febbraio 2015, 09:482015
di Marco Frattino

Attraverso le frequenze di Radio Rai, durante la trasmissione Radio Anch'io Sport, il presidente del Frosinone Maurizio Stirpe è tornato sulle dichiarazioni di Claudio Lotito in merito a una eventuale promozione dei ciociari e del Carpi in Serie A: "Abbiamo ricevuto messaggi di solidarietà in queste ore, soprattutto dai colleghi più stretti che appartengono alla Serie B. Ma ci sono stati messaggi anche da parte dei tifosi e delle istituzioni vicine al nostro contesto. I nostri tifosi hanno reagito in modo eloquente, sabato ad Avellino c'erano 400 sostenitori e hanno fatto sentire la propria voce. Nel calcio non si riesce a trovare un equilibrio giusto tra le Leghe. Il problema è che, quello che pensa Lotito, è lo stesso pensiero di tante persone all'interno della Lega di Serie A".

Vi aspettate qualche azione oltre la semplice solidarietà verbale? "Ci sono istituzioni preposte a far rispettare le regole. Se in questo atteggiamento c'è una violazione delle regole, ci sono organi chiamati a fare giustizia. Ciò che è censurabile, è il fatto che un dirigente importante non può lasciarsi andare a simili comportamenti. Come l'ordinamento sportivo è rigido sulla vigilanza e sul rispetto delle regole, così deve esserlo per i dirigenti che ci rappresentano".

Chiederete un aiuto alla Figc? "Abbiamo appoggiato Tavecchio perché abbiamo chiesto di essere garante sul rispetto dell'accordo tra la separazione tra Lega di Serie A e Serie B. Abbiamo dato a lui il nostro voto, c'era un elemento importante di valutazione. Ci sono organi preposti a far rispettare le regole, la valutazione del rapporto con Tavecchio avverrà sulla base del rispetto e degli accordi che furono assunti al momento di diventare presidente Federale. Continueremo ad appoggiarlo qualora ci sarà il rispetto degli accordi presi".

I calciatori si sentono 'liberi' di vincere il campionato? "Sabato scorso non abbiamo fatto bene ad Avellino. Ma non credo che questa situazione possa incidere sul rendimento dei calciatori. Il nostro obiettivo principale resta la salvezza, non credo che ci saranno risvolti negativi sulle prestazioni della squadra".

Lotito? "Ritengo che la giustizia sportiva debba intervenire e valutare. Le regole valgono per tutti, anche per Lotito".