Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lega Pro C - Lecce-Benevento 2-1

Lega Pro C - Lecce-Benevento 2-1TUTTO mercato WEB
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
domenica 20 dicembre 2015, 18:032015
di Giuseppe Granieri

Davanti a quasi 10mila spettatori, Lecce-Benevento termina 2-1: Ciceretti, al 32esimo; Curiale, al 47esimo e al 66esimo. Mister Braglia schiera i suoi secondo il modulo 3-4-2-1: Perucchini tra i pali; Freddi, Cosenza e Abruzzese formano il terzetto difensivo; a centrocampo giostrano Lepore, Papini, Salvi e Legittimo; Vecsei e Surraco sostengono l'unica punta Moscardelli. Mister Auteri manda in campo il Benevento con il modulo 4-3-3: Gori in porta; Pezzi, Lucioni, Mattera e Mazzarani in difesa; in mediana trovano spazio Melara, Del Pinto e Cruciani; reparto avanzato con Ciceretti, Marotta e Mazzeo.

La prima occasione è per il Lecce, al secondo minuto: punizione di Surraco, dalla sinistra, e pallone che viene respinto da Gori in uscita a pugno chiuso. Tre minuti dopo, Luciani pareggia il conto delle occasioni con un tiro dalla media distanza che spaventa Perucchini, ma l'estremo difensore giallorosso respinge e devia in angolo. Lecce con il 4-5-1 in fase di non possesso, con Lepore e Legittimo che scalano sulla linea dei difensori e con Vecsei, a sinistra e Surraco, a destra che retrocedono di dieci metri giostrando in mediana. Alla mezzora, altra punizione per il Lecce, con Surraco sempre sul punto di battuta: destro potente, dai venticinque metri, deviazione di un difensore ospite, ma Gori non si fa ingannare e blocca senza problemi. Al 33esimo, Benevento in vantaggio con Ciceretti: ripartenza ospite con Marotta che, dopo venti metri di corsa, serve un assist prezioso al compagno d'attacco e mette dentro.

Pronti via, nella ripresa, e mister Braglia opta subito per il primo cambio: dentro Curiale, fuori Vecsei. Alla prima occasione della ripresa, il Lecce pareggia con un'azione personale di Curiale che, entrato in area, si libera del suo marcatore e, di destro, da posizione defilata, mette dentro beffando Gori in uscita. Al 65esimo, destro di Salvi da posizione centrale, dai venti metri, e palla a fin di palo con Gori che controlla la traiettoria in uscita. Al 66esimo, Lecce in vantaggio ancora con Curiale lesto a mettere dentro, con un bel destro al volo, un cross proveniente dalla sinistra. Due minuti dopo, Auteri opera il primo cambio: esce Cruciani, entra Marano. Nel Lecce, dentro De Feudis, fuori Surraco; poi spazio a Doumbia che prende il posto di Moscardelli. Tra gli ospiti, entra Di Molfetta, fuori Mazzeo. Esce anche Mazzarani ed entra Troiani. Forcing finale del Benevento ma, dopo cinque minuti di recupero, il risultato finale non cambia e la partita va in archivio con la vittoria giallorossa.