Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Milan, a gennaio due big guarderanno all'estero

Milan, a gennaio due big guarderanno all'esteroTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
giovedì 24 dicembre 2015, 08:152015
di Antonio Vitiello

Il mercato del Milan è iniziato subito con un acquisto e una cessione. Il primo a fare le valige è stato Suso che per sei mesi si trasferirà in prestito secco al Genoa, sarà però numericamente sostituto in rosa da Kevin Prince Boateng. Il solito giochino "dell'in e out" che da diversi anni caratterizza la campagna acquisti e cessioni dei rossoneri.

Sistemato Suso, la dirigenza dovrà trovare un squadra anche a Zapata, non più tra le prime scelte in difesa e in scadenza di contratto. Ma i veri big che rischiano di interrompere il rapporto con il Milan, anche con un contratto ancora lungo e costoso, sono Diego Lopez e Nigel De Jong, entrambi scontenti del minutaggio avuto fin qui. Lopez è infortunato ma a breve dovrebbe tornare a disposizione, però lo spagnolo non accetta di fare il secondo di Donnarumma e ha già dato disposizioni ai suoi agenti di trovare un club di alto profilo che giochi anche le Coppe. Il rapporto con Mihajlovic non è idilliaco e a gennaio se dovesse arrivare la squadra giusta, potrebbe anche partire. Stesso discorso per De Jong, anche lui lasciato in panchina per molti turni di serie A, utilizzato col contagocce. Pare inoltre che l'allenatore non volesse il suo rinnovo a giugno scorso, e i fatti stanno dimostrando che l'olandese non è indispensabile per il gioco del serbo.

Saranno due casi spinosi del prossimo mercato, il Milan potrebbe liberarsi di due ingaggi pesantissimi, ma poi dovrà pensare di sostituirli, almeno per quanto riguarda De Jong a centrocampo.
La mediana resta il reparto che necessita di maggiori investimenti, Galliani dovrà studiare un modo per fare mercato con u budget ridotto.