Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Palermo, Iachini: "Contro il Napoli gara quasi perfetta"

Palermo, Iachini: "Contro il Napoli gara quasi perfetta"TUTTO mercato WEB
© foto di Andrea Ninni/Image Sport
martedì 17 febbraio 2015, 00:132015
di Daniel Uccellieri

Giuseppe Iachini, tecnico del Palermo, è intervenuto durante la trasmissione Tiki-Taka: "I problemi del Parma? Mi è capitata una situazione simile a Siena, in questi casi serve isolare la squadra dalla vicende societarie e concentrarsi sul campo. Non è facile trovare energie, soprattutto dal punto di vista mentale. Il mio maestro? Sicuramente ho un grande ricordo di mister Mazzone, che mi ha fatto esordire in serie A. Ho un ottimo rapporto con Zamaparini, mi ha lasciato lavorare con serenità, c'è un bel progetto qui a Palermo. Io penso solo a lavorare sul campo per ottenere risultati, non penso certo all'aspetto estetico. Dybala? Il presidente ha voluto dare una sterzata ad una trattativa che era diventata stagnante: il rapporto fra il presidente e Dybala è di grande affetto, c'è stata una proposta per il rinnovo. Sicuramente Dybala potrà ambire a grandi palcoscenici. Belotti e Vazquez sono altri due talenti, che lavorano con determinazione: anche loro potranno fare un bel percorso. La partita con il Napoli? La squadra di Benitez gioca un grande calcio ed ha giocatori importanti.

Abbiamo chiuso i due centrocampisti centrali, la fonte del gioco del Napoli. I ragazzi sono stati bravi, hanno messo in campo quello che abbiamo preparato in settimana. Abbiamo giocato una partita quasi perfetta, questo però non sminuisce la qualità del Napoli. Siamo stati bravi a creare superiorità numerica in mezzo al campo. Il Napoli, che resta una grandissima squadra, ha trovato un grande Palermo, che ha giocato con intensità per 90 minuti, lottando su ogni pallone. Maradona? È stato uno dei più grandi calciatore al mondo, molto leale in campo. Le parole di Lotito? Le vittorie si ottengono sul campo, con meritocrazia e lavoro. Alla fine deve vincere sempre il migliore".